desc

Stripe sfiora i 100 miliardi di valutazione. La (ex) startup fa meglio di Facebook

STARTUP
Edit article
Set prefered

Stripe sfiora i 100 miliardi di valutazione. La (ex) startup fa meglio di Facebook

Un nuovo record per la Silicon Valley

Un nuovo record per la Silicon Valley

Nel suo ultimo round di finanziamento Stripe, azienda fondata in Silicon Valley nel 2010, ha raggiunto i 95 miliardi di dollari di valutazione, cifra che non era mai stata registrata da una società nata in uno degli angoli più innovativi del pianeta, in California. Come si legge sul Financial Times, la società ha appena raccolto 600 milioni di dollari da attori come Ireland’s National Treasury Management Agency, Allianz, Fidelity, Baillie Gifford, AXA e Sequoia Capital. L’azienda ha comunicato che destinerà i capitali ricevuti per investire in Europa, soprattutto nella sua sede di Dublino.

Leggi anche: Addio pitch? Il Venture Capital sceglierà in quali startup investire con l’AI

Stripe: che cosa fa

Quando la fondarono più di dieci anni fa, i fratelli Collison (Patrick e John) erano ventenni. Stripe è una società che aiuta aziende clienti a gestire pagamenti e bonifici online e, tra le tantissime che si affidano ai suoi software, citiamo giganti come Booking. Tra i suoi primi investitori la società conta anche Elon Musk. Raggiungendo la valutazione di 95 miliardi di dollari, Stripe ha così superato quelle di società come Uber (72 miliardi) e Facebook (80 miliardi) prima che queste si quotassero. Al momento, come ricorda il Financial Times, Stripe non ha intenzione di presentarsi in Borsa e questo le ha anche permesso di non rendere pubblici i dati finanziari.

Leggi anche: Luci e ombre della Silicon Valley nel libro di Eleonora Chioda e Tiziana Tripepi

La crescita di Stripe, soprattutto negli ultimi tempi, è stata senz’altro accelerata dall’impennata registrata nell’ecommerce a seguito dell’emergenza sanitaria e dei lockdown attivati in mezzo mondo. Valutata 95 miliardi di dollari, l’azienda della Silicon Valley ha fatto meglio anche di SpaceX di Elon Musk (valutata 74 miliardi di dollari) e al momento soltanto i giganti cinesi ByteDance e Ant Group hanno fatto meglio.

Leggi anche: Big Tech, la Silicon Valley ha un problema con il razzismo?