Ci ha lasciato Fraintesa. Raccontava i suoi viaggi online ed era stata con noi a Unstoppable Women - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 2 Aprile 2021 alle 15:06

Ci ha lasciato Fraintesa. Raccontava i suoi viaggi online ed era stata con noi a Unstoppable Women

Francesca Barbieri aveva un tumore che stava combattendo da tempo. Ne parlava anche con i suoi tanti follower sensibilizzando le donne sul tema della diagnosi precoce

Un sorriso sempre stampato sul viso, voglia di comunicare, di viaggiare, di vivere. E’ davvero triste dover dare la notizia della morte di una donna giovane come Francesca Barbieri, una ragazza che, grazie al suo lavoro da travel blogger, aveva portato tantissime persone (io per prima ero una sua fan) a far tesoro dei suoi consigli di viaggio.

Fraintesa, con questo nome la conosceva la sua community, aveva un cancro e non lo aveva nascosto ai suoi follower, anzi ne parlava e usava la sua popolarità per spingere tante donne a non sottovalutare i controlli mai, nemmeno al tempo del Covid.

Il progetto #GoFraintesa

Noi l’avevamo conosciuta nel giugno 2019. Già travel blogger conosciuta per i suoi viaggi in solitaria intorno al mondo, quando nel 2018 le era stato diagnosticato il tumore al seno, aveva deciso di attivare un crowdfunding il cui ricavato sarebbe stato per metà devoluto all’Airc e per metà sarebbe servito per finanziare il suo viaggio attorno al mondo, parte del più ampio progetto sociale #GoFraintesa. (Ne avevamo parlato qui).  “Ho preso il mio primo aereo a 12 anni – ci aveva detto Francesca -, parlo 4 lingue, ho fatto l’interprete ma non avrei mai pensato che viaggiare e parlare delle mie destinazioni potessero farmi diventare una travel blogger, con una community di 150 mila lettori al mese”. Ci aveva detto, e ancora: “Quando scopri di non stare bene, ti attacchi alla vita con le unghie e con i denti. La vita è un’occasione e non va sprecata. Per questo se hai dei sogni, devi fare di tutto per realizzarli”.

Il crowdunding era andato bene e i 18 mila euro raccolti le erano serviti effettivamente per partire per un viaggio che ha toccato dodici Paesi tra Asia, Oceania e America, dove ha incontrato altre donne colpite dal tumore al seno, visitato associazioni locali, rilasciato interviste e tenuto una serie di conferenze, sempre sull’importanza della prevenzione del tumore al seno. “In termini di prevenzione c’è ancora tanto da fare, da noi come in altri continenti” ci aveva detto in quella occasione. (Potete leggere l’intervista qui).

Una Unstoppable Women

Fraintesa era amatissima dai suoi follower su Instagram a cui nell’ultimo periodo si era dedicata molto. Noi avevamo deciso di invitarla a uno dei nostri eventi di “Unstoppable Women” circa un anno fa. Lei aveva accettato con entusiasmo, come al solito. In quell’occasione avevamo parlato di viaggi, e di quanto il settore travel stesse soffrendo a causa della pandemia.

(L’intervento di Francesca è dal minuto 42)

“Save your tears for another day”

Se n’è andata mentre ancora in Italia si parla di viaggi, di vacanze mancate e si comincia a intravedere una speranza per il futuro. Il suo compagno, oggi annnunciando su Instagram la notizia della morte di Fraintesa, ha scritto: “Nell’ultimo periodo il ritornello che più spesso cantava era “Save your tears for another day”. Ed è quello che sicuramente vorrebbe lei oggi da voi. Sorridere più che piangere. Francesca è stata un dono per chiunque l’abbia conosciuta, anche solo virtualmente”.

E allora cercheremo di sorridere pensando a te Francesca, ma non oggi forse. Un abbraccio alla famiglia da parte di tutta la redazione di StartupItalia.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche