desc

Electra Vehicles incassa un round da 1,15 milioni da LIFTT e Club degli Investitori

Investimenti
STARTUP
Edit article
Set prefered

Electra Vehicles incassa un round da 1,15 milioni da LIFTT e Club degli Investitori

LIFTT e Club degli Investitori mettono sul piatto rispettivamente 610.000 e 540.000 dollari a sostegno di Electra Vehicles, società con DNA aerospaziale e già presente in USA e Giappone. “Nei prossimi 5-10 anni l’asset principale per le aziende dell’automotive, il cuore di ogni auto del futuro, non sarà più il motore, ma la batteria”

LIFTT e Club degli Investitori mettono sul piatto rispettivamente 610.000 e 540.000 dollari a sostegno di Electra Vehicles, società con DNA aerospaziale e già presente in USA e Giappone. “Nei prossimi 5-10 anni l’asset principale per le aziende dell’automotive, il cuore di ogni auto del futuro, non sarà più il motore, ma la batteria”

Investimenti

Partendo dai progetti NASA sui “Venus Rover”, dedicati all’esplorazione “via road” di Venere, Electra ha sviluppato un software avanzato di controllo delle batterie, per qualsiasi chimica e formato, basato sull’intelligenza artificiale (IA) che ne aumenta la durata, la vita utile, e la sicurezza.

Electra, che ha sede a Boston, pone il tema dell’A.I. all’interno dell’irreversibile processo di elettrificazione globale e propone soluzioni software volte a migliorare i sistemi energetici e sviluppare un pacco batterie “intelligente”, come il  sistema di controllo EVE-Ai 360° Adaptive Controls, un algoritmo proprietario e rivoluzionario che offre soluzioni ottimali per rispondere alla richiesta di alte performance, di prestazioni affidabili e per  un ambiente migliore e sempre più sostenibile nel tempo.

Grazie ad EVE-Ai, quello che sino ad oggi era considerato un mero accumulatore di energia si trasforma in un organismo “pensante”, con un miglioramento sensazionale delle performance tra cui l’estensione della percorrenza in km di circa il 28% per singola carica, la riduzione del 30% del tempo di ricarical’allungamento della vita utile delle batterie. Da considerare anche la comunicazione diretta con i sistemi ADAS (Advanced Driver-Assistance Systems), onnipresenti in tutti i veicoli, e ideali per i veicoli a guida autonoma.

L’operazione di round

L’investimento da parte di LIFTT e Club degli Investitori risponde a questa esigenze ed è totalmente in linea con i trend del mercato (nel 2027 oltre il 50% dei veicoli prodotti a livello globale sarà ibrido o elettrico, per un totale di circa 54 milioni di unità) e con le priorità politiche espresse nel Green New Deal ed agli obiettivi di de-carbonificazione da parte dell’Unione Europea, e con gli obiettivi di Next EU Generation volti a rispondere alla sfida del cambiamento climatico e della tutela della qualità dell’aria urbana insieme a nuove regolamentazioni sulle emissioni di CO2 e NOx delle autovetture. La restante parte del round di 3,6 milioni di euro di Electra Vehicles è stata coperta da Fondi americani, tra cui un Ente semi-governativo dello Stato del Massachusetts.

L’elettrificazione un cambio di paradigma

L’elettrificazione è un cambio di paradigma che rappresenta il principale driver di crescita del mercato e implica un totale rimodellamento del settore, favorendo la crescita e la diffusione di nuovi attori e di nuovi modelli di business. I produttori europei di batterie stanno investendo enormi quantità di risorse per aumentare la capacità di produzione regionale. Sul fronte degli investimenti, questo settore attrae dunque una quantità crescente di capitali: secondo Pitchbook, le startup di veicoli elettrici hanno raccolto 3,9 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2020, in crescita del 67% su base annua, spinte dal forte entusiasmo di investitori privati e pubblici nei confronti dell’elettrificazione dei trasporti derivante dall’adozione della tecnologia di veicoli elettrici a batteria. Inoltre, la R&S interna e gli investimenti aziendali guidano gran parte del capitale investito in quest’area tecnologica.

Fondamentale in questa operazione il ruolo di “facilitatore” svolto dal Centro Estero Internazionalizzazione del Piemonte, che ha messo in contatto la start up con LIFTT, molto attiva nel monitorare il settore dell’innovazione in campo automotive, che vede storicamente in Torino un’area vocata. E proprio a Torino Electra ha intenzione di aprire a breve una propria sede.

Le dichiarazioni dei protagonisti 

Fabrizio Ricca, Assessore all’Internazionalizzazione della Regione Piemonte“Automotive e aerospaziale sono due fondamentali snodi di crescita del tessuto industriale del nostro territorio. Partendo da questa osservazione non possiamo che dirci estremamente contenti di constatare che, ancora una volta, il Piemonte riesca ad essere una Regione capace di attirare imprese altamente tecnologiche desiderose di investire, creare posti di lavoro e aprire sedi nelle nostre città – afferma l’assessore regionale all’Internazionalizzazione Fabrizio Ricca -. Il futuro dell’industria dell’automobile si gioca molto sull’elettrico. Riuscire, come in questo caso, ad aggiungere un tassello di ricerca e produzione che si occupa proprio di questo aspetto fondamentale dell’automotive è una garanzia di competitività per tutti”.

Fabrizio Martini, CEO Electra Vehicles: “Da un progetto NASA nasce l’idea di massimizzare le performance delle batterie utilizzando l’intelligenza artificiale e sfruttando una tecnologia a 360 gradi, chiamata EVE-Ai Adaptive Controls. Il team di Electra ha trovato in LIFTT, nel Club Degli Investitori e nel Centro Estero Internazionalizzazione degli ottimi alleati per portare tale tecnologia su strada nel minor tempo possibile a fronte dei cambiamenti climatici sempre più incombenti nella vita di tutti i giorni. Electra ha intenzione di aprire una sede a Torino, per esportare tale tecnologia  in Italia ed in Europa con un impatto immediato.

Guido Panizza, Head of Project Management di LIFTT: “La mobilità elettrica è ormai una scelta tecnica obbligata ed è sempre più evidente che il software di gestione delle batterie giocherà un ruolo determinante per il successo di questa tecnologia. La soluzione di Electra Vehicles rappresenta un passo decisivo nell’ottimizzazione dell’uso delle batterie sia come autonomia sia come vita utile. Una soluzione tecnica innovativa perfettamente in linea con la missione di LIFTT che supporterà Electra Vehicles nell’avviamento delle attività in Italia, partendo da Torino, città che in ambito automotive resta un’eccellenza mondiale”

Marco Morchio, Champion di Electra Vehicles che rappresenta gli angels del Club degli Investitori nell’investimento: “All’intersezione tra deep tech e sostenibilità, Electra Vehicles ha sviluppato una soluzione basata sull’Intelligenza Artificiale che utilizza un approccio innovativo per migliorare le performance delle batterie elettriche che integra le informazioni del guidatore, del motore e delle batterie stesse e che si pone quindi al centro dell’ecosistema della mobilità elettrica.

Il livello di innovazione e la sua centralità per un segmento, quello elettrico, che sta catalizzando gran parte degli investimenti del settore automotive, sono stati gli elementi che ci hanno convinto ad investire”.