desc

GoStudent, startup austriaca delle ripetizioni online, chiude un round da record di 205 milioni di euro

EDUCATION
Edit article
Set prefered

GoStudent, startup austriaca delle ripetizioni online, chiude un round da record di 205 milioni di euro

Con una valutazione post-money da 1,4 miliardi di euro, GoStudent, fondata a Vienna nel 2016, si afferma come la startup più valutata nel panorama EdTech K-12 in Europa. E si aggiudica lo status di unicorno

Con una valutazione post-money da 1,4 miliardi di euro, GoStudent, fondata a Vienna nel 2016, si afferma come la startup più valutata nel panorama EdTech K-12 in Europa. E si aggiudica lo status di unicorno

GoStudent, scaleup specializzata nelle ripetizioni scolastiche online, ha chiuso un round di finanziamento di Serie C del valore di 205 milioni di euro e si è così aggiudicata lo status di nuovo unicorno del panorama EdTech. L’azienda ha raggiunto questo obiettivo appena due anni dopo aver definito il proprio business model e a soli due mesi dal completamento di un round di Serie B da 70 milioni euro.

Dst Global ha rivestito il ruolo di lead investor nell’operazione, alla quale hanno anche partecipato nuovi investitori internazionali, tra cui SoftBank Vision Fund2, Tencent, Dragoneer, oltre ai soci esistenti Coatue, Left Lane Capital e DN Capital. Questo nuovo round di finanziamento da record mette in evidenza la fiducia e l’entusiasmo infusi negli investitori dalla scaleup, che continua a crescere in maniera esponenziale e ad avanzare a grandi passi verso il raggiungimento della propria mission aziendale: dare vita alla scuola globale n°1 al mondo per rispondere alla crescente richiesta di un’educazione di qualità e più accessibile. Con una valutazione post-money da 1,4 miliardi di euro, GoStudent si afferma come la startup più valutata nel panorama EdTech K-12 in Europa. Dopo esser sbarcata anche in Italia,  GoStudent ha in programma di partire alla conquista di Canada e Messico in estate. L’azienda investirà anche nel branding e nello sviluppo del prodotto, e farà, inoltre, le sue prime acquisizioni.

GoStudent sbarcata anche in Italia

Con un finanziamento complessivo di 291 milioni di euro, ora la società punta soprattutto alla crescita internazionale, sia attraverso il consolidamento nei 15 mercati in cui è attualmente presente che con l’espansione in nuovi Paesi. GoStudent è recentemente sbarcata anche in Italia e, a poche settimane dall’apertura, il nuovo hub di Milano ha già superato i 40 dipendenti. Entro la fine del 2021, la filiale italiana mira ad ampliare ulteriormente il proprio team e arrivare a quota 20.000 lezioni prenotate ogni mese.

“Il mercato italiano ci sta riservando un’accoglienza molto calorosa. Il nostro obiettivo per i prossimi mesi è di raggiungere ogni angolo del Bel Paese e costruire la più vasta comunità di tutor eccellenti e studenti presente sul territorio italiano”, ha dichiarato Ricardo Reinoso, Country Manager di GoStudent in Italia. Oltre all’apertura dell’ufficio di Milano, la scaleup ha anche recentemente inaugurato i nuovi hub di Londra, Berlino, Madrid, Lione, Atene, Istanbul e Amsterdam, e vanta attualmente 12 sedi internazionali e oltre 600 dipendenti.

Gli investimenti oltreoceano

Ora GoStudent guarda oltreoceano e ha in programma di partire alla conquista di Canada e Messico in estate. L’azienda investirà anche nel branding e nello sviluppo del prodotto, e farà, inoltre, le sue prime acquisizioni. Felix Ohswald, co-fondatore e Ceo di GoStudent ha commentato: “Dare vita alla scuola globale n°1 al mondo è da sempre al cuore di GoStudent. Questo nuovo finanziamento, e le opportunità che ne deriveranno in termini di espansione internazionale, ci permetterà di compiere ulteriori passi verso la realizzazione del nostro ambizioso obiettivo”.

Entro la fine del 2021, l’azienda mira ad essere presente in oltre 20 paesi in tutto il mondo e a raddoppiare il suo team, raggiungendo quota 1.000 dipendenti e 10.000 tutor.

Gregor Müller, co-fondatore e coo di GoStudent ha aggiunto: “Ci sentiamo onorati della fiducia che gli investitori, sia nuovi che preesistenti, stanno riponendo in GoStudent e siamo sempre più determinati a portare avanti la nostra missione di plasmare il futuro dell’apprendimento. Permettendo a ciascuno dei nostri studenti di trovare il proprio tutor ideale, facciamo sì che chiunque possa avere accesso ad un’istruzione di qualità, coinvolgente e più flessibile”.