desc

Green Pass: come scaricarlo su IO e Immuni (e cosa serve)

TECH
Edit article
Set prefered

Green Pass: come scaricarlo su IO e Immuni (e cosa serve)

Due app per ottenere la certificazione verde

Due app per ottenere la certificazione verde

La variante delta è la grande incognita dell’estate italiana. Mentre diverse parti del mondo hanno già attivato lockdown locali – Sydney, per esempio – in Italia sono in molti a sperare che la campagna vaccinale possa bastare per tornare a vivere una vita tranquilla. Intanto da oggi, lunedì 28 giugno, è caduto l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Chi ha già ricevuto anche soltanto la prima dose di vaccino può fare richiesta per ottenere il Green Pass, la certificazione verde il cui obiettivo è di “favorire la circolazione sicura dei cittadini in Italia e in Europa e attesta che una persona è vaccinata, negativa al test o guarita dal COVID-19”. Ecco cosa serve per richiederla tramite le app Immuni e IO.

Leggi anche: Vacanze d’estate, meglio prenotare tutto in anticipo? I nostri consigli tech

Green Pass: SPID o CIE

Se avete già utilizzato l’app IO per interfacciarvi con la pubblica amministrazione è possibile richiedere il Green Pass anche da questo portale. Basta accedere o con lo SPID, oppure con la Carta d’identità elettronica (servirà il PIN). In alternativa, se ancora non avete fatto richiesta per lo SPID e avete urgenza di richiedere il Green Pass è aperta anche l’opzione Immuni. L’ultimo aggiornamento dell’app ha infatti previsto la funzione per richiedere la certificazione verde.

Leggi anche: Flixbus punta sull’estate: tutte le nuove destinazioni balneari dei bus low cost

Se avete già ricevuto la prima dose del vaccino e ricevuto l’SMS dal Ministero della Salute potete accedere a Immuni, inserire i dati della tessera sanitaria e il codice AUTHCODE che vi genererà automaticamente il Green Pass, che ritroverete salvato dentro l’app. In base all’evoluzione della situazione pandemica non è escluso che la certificazione verde possa subire cambiamenti. Pierpaolo Sileri, sottosegretario al Ministero della Salute, ha detto che il Green Pass dovrebbe essere concesso soltanto a chi ha ricevuto la seconda dose del vaccino.

Leggi anche: Zanzare, quali sono le zone più a rischio? Te lo dicono mappa e bollettino tech