desc

Verso la… Start Cup Sardegna! Aperte le iscrizioni alla call per startup sarde

STARTUP
Edit article
Set prefered

Verso la… Start Cup Sardegna! Aperte le iscrizioni alla call per startup sarde

Il 19 luglio, sui canali social di Innois, StartupItalia, Università di Cagliari e di Sassari, andrà in onda l’evento di lancio di Start Cup Sardegna

Il 19 luglio, sui canali social di Innois, StartupItalia, Università di Cagliari e di Sassari, andrà in onda l’evento di lancio di Start Cup Sardegna

Le Università degli Studi di Sassari e Cagliari, assieme a Innois, lanciano Start Cup Sardegna, il premio finalizzato a fare emergere le migliori idee di impresa innovative del territorio. In palio c’è un montepremi pari a 25mila euro destinato a sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica attraverso la creazione di team interdisciplinari per lo sviluppo economico della Regione Sardegna, che dal 2008 partecipa a Start Cup. Start Cup Sardegna costituisce per l’Università di Sassari un momento rilevante per contribuire allo sviluppo delle idee innovative che possono divenire attività di impresa – dichiara Alessio Tola, delegato del Rettore per il Trasferimento tecnologico e le relazioni con le imprese – L’Università di Sassari crede nei propri giovani, nella loro capacità di innovare in maniera sostenibile proponendo prodotti, processi a mercati sempre più complessi ma comunque pronti a recepire e restituire valore ai soggetti che siano in grado di intercettare le direttrici dello sviluppo. Con questo spirito, mi piace sostenere iniziative che possano restituire agli imprenditori del futuro il senso di un mix tra creatività, intuizione, innovazione, competenze e abnegazione per il lavoro“.

La call è sponsorizzata da Sardegna ricerche, Banco di Sardegna, Fondazione di Sardegna, Legacoop Sardegna, Abinsula e Numera. Le migliori tre idee imprenditoriali avranno, poi, la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione 2021.“La Fondazione di Sardegna è impegnata da sempre nel sostegno delle Università sarde e della ricerca, con un occhio di riguardo all’innovazione. Negli ultimi 10 anni sono stati erogati oltre 40 milioni di euro a favore della ricerca e 28 milioni sono quelli investiti in venture capital – afferma Carlo Mannoni, direttore generale di Fondazione di Sardegna – Con il progetto Innois questo sostegno non è più solo di natura finanziaria ma anche strumentale, promuovendo la collaborazione tra i soggetti istituzionali e tra il settore pubblico e quello privato. Con Start Cup Sardegna vogliamo contribuire a sostenere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità tra i nostri giovani”.

 

 

Verso la… Start Cup Sardegna

Start Cup Sardegna sarà lanciata lunedì 19 luglio alle 17 durante  “Verso la…Start Cup Sardegna”, trasmesso in diretta sui canali social di Innois, StartupItalia, Università di Sassari e di Cagliari.

 

 

All’evento, moderato dalla vice direttrice di StartupItalia, Chiara Trombetta, parteciperanno Fabrizio Pilo, prorettore delegato per il Territorio e l’Innovazione dell’Università di Cagliari; Carlo Mannoni, direttore generale di Fondazione di Sardegna; Alessio Tola, delegato del Rettore per il Trasferimento tecnologico e le relazioni con le imprese; Milena Leoni, founder di  LinkAbili, startup che aveva vinto la scorsa edizione di Start Cup Sardegna; Giulia Guadalupi CEO di Bacfarm; Andrea Ballabio, CEO e co-founder di Eye4nir e Andrea Ancona, cofounder e CEO di U-Care Medical. 

Leggi anche: StartCup Sardegna, primo premio alla startup di inclusione sociale LinkAbili

 

A chi si rivolge la call

Start Cup si rivolge a soggetti, studenti, ricercatori interni o esterni all’Università che hanno idee imprenditoriali a contenuto innovativo in diversi settori economici e che aspirano a sviluppare un progetto di impresa innovativa nel territorio regionale. In particolar modo, possono partecipare alla call team di almeno due componenti e imprese in forma di società purché non si siano costituite prima del 1° gennaio 2021 o nel corso del 2020 ma non siano ancora attive o con dichiarazione di inizio di attività successiva al 1° gennaio 2021. Per partecipare, è necessario proporre un’idea innovativa a sviluppo imprenditoriale, preferibilmente basata sulla ricerca, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, nei settori del:

  • Industrial, con prodotti e/o servizi innovativi, dal punto di vista della tecnologia o del mercato, per la produzione industriale;
  • Life Science – Med Tech, con prodotti e/o servizi innovativi per migliorare la salute, il benessere e la qualità di vita delle persone;
  • ICT, nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media come e-commerce, social media, mobile, gaming, etc;
  • Cleantech & Energy, con servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale nei campi della produzione agricola, della salvaguardia dell’ambiente e della gestione dell’energia.

I team non possono partecipare con le medesime idee presentate in precedenti edizioni di Start Cup o altri concorsi aderenti al PNI.

 

Gli steps di Start Cup Sardegna 

Con l’obiettivo di stimolare la cultura d’impresa nel territorio e accompagnare alla nascita di aziende ad alto contenuto di conoscenza favorendo la contaminazione interdisciplinare, Start Cup Sardegna ha aperto le candidature fino al 21 luglio (questo il form da compilare per potersi candidare). Entro il 15 agosto saranno selezionate le 10 startup più meritevoli che prenderanno parte al percorso intensivo (full week) per lo sviluppo dei business plan a settembre. Questo si terrà all’interno dell’incubatore Cubact dell’Università degli Studi di Sassari o, in alternativa, qualora le condizioni sanitarie non lo permettessero, da remoto.

La finale di Start Cup Sardegna è prevista per il 28 ottobre: giornata durante la quale i progetti finalisti dovranno esporre un pitch della propria idea di business della durata massima di 4 minuti. I vincitori saranno i tre team che otterranno la votazione più alta fra la media dei voti del Comitato Tecnico-Scientifico e della Giuria Allargata, composta da un massimo di 40 esperti individuati tra studiosi, professionisti, funzionari o dirigenti della pubblica amministrazione impegnati in progetti di sostegno all’imprenditorialità, imprenditori, rappresentanti di istituzioni finanziarie attive nello sviluppo di nuove imprese, fondazioni bancarie, esperti scientifici nelle aree ad elevato contenuto tecnologico o di conoscenza appartenenti agli enti proponenti, istituzioni imprenditori locali. Saranno premiati i team che, in particolar modo, avranno saputo distinguersi per:

  • valore del contenuto tecnologico e di conoscenza;
  • realizzabilità dell’idea;
  • potenzialità di sviluppo;
  • adeguatezza delle competenze del management team;
  • attrattività del mercato di riferimento;
  • qualità e completezza della documentazione

Alla valutazione seguirà l’assegnazione dei premi oltre alla possibilità, per tutti i partecipanti, di poter prendere parte a percorsi di apprendimento all’autoimprenditorialità e incontri per la divulgazione della cultura imprenditoriale. I tre gruppi vincitori di Start Cup Sardegna parteciperanno, successivamente, al Premio Nazionale per l’Innovazione 2021 che si terrà a Roma tra fine novembre e i primi di dicembre.