desc

Hoopygang rende intelligente l’influencer marketing con Relations

Tecnologia
TECH
Edit article
Set prefered

Hoopygang rende intelligente l’influencer marketing con Relations

Cost per influencer e un indicatore di l’engagement rate sono tra le ultime funzionalità di Relations, la piattaforma di Hoopygang

Cost per influencer e un indicatore di l’engagement rate sono tra le ultime funzionalità di Relations, la piattaforma di Hoopygang

Tecnologia

Relations, piattaforma tech sviluppata da Hoopygang, cambia ed evolve al bisogno specifico di clienti e agenzie. Basata su una tecnologia proprietaria 100% italiana, e su flessibilità, personalizzazione e misurabilità, tra le ultime funzionalità introdotte su Relations ci sono il cost per influencer, una metrica nata per consentire di valutare la redditività di un talent durante una campagna, e un indicatore per confrontare l’engagement rate di profili simili fra loro. Nei prossimi mesi sarà sviluppata una declinazione ad hoc per il mobile di Relations, utilizzata da imprenditori digitali come Marco Montemagno e centri come Media Italia.

Marco Montemagno

 

Le nuove funzioni della piattaforma

Relations è la piattaforma proprietaria sviluppata da Hoopygang che, in un unico hub, gestisce a 360 gradi le attività di Influencer Marketing e le partnership di contenuto: dal pre-studio passando per la scelta del talent e del go live dell’advertising, fino alla reportistica. Un algoritmo intelligente, che viene continuamente aggiornato e arricchito di nuove funzionalità, spesso personalizzate ad hoc a partire dalle esigenze del singolo cliente o agenzia. Costruito con l’obiettivo di supportare i top player di mercato dei diversi settori merceologici, Relations permette infatti di individuare e attivare target specifici, ottimizzando le risorse. La tecnologia, oggi, ha trovato terreno fertile anche nell’Influencer Marketing: un settore che ha profondamente cambiato pelle. Se, in passato, infatti, il fenomeno è stato sinonimo di personaggi famosi e celebrity nonché di vanity metrics, oggi è possibile fare affidamento a metriche come quality audience, performance ed engagement, capaci di indirizzare le azioni strategiche sulla base di dati accessibili in tempo reale. Un’evoluzione che ha portato a considerare gli influencer editori, dotati di un proprio spazio di comunicazione e di KPI. In questo scenario, Relations introduce nuove funzionalità come il cost per influencer, una metrica nata per consentire di valutare la redditività di un talent durante una campagna e un nuovo strumento che permette di confrontare l’Engagement Rate per profili di influencer simili fra loro. Nonostante Google abbia ritardato la dismissione dei cookies di terza parte al 2023, Relations permette già oggi una profilazione efficace e reale senza l’utilizzo di questo sistema e Hoopygang ha adattato la sua tecnologia al recente aggiornamento iOS 14.5 di Apple, che garantisce maggiore privacy agli utenti del sistema operativo.

 

A chi è destinata Relations

Tra coloro che già utilizzano Relations ci sono creator, ma anche imprenditori digitali del calibro di Marco Montemagno, che conta oltre 2 milioni di follower sui suoi canali social, brand e agenzie come Media Italia, e che ha realizzato alcune campagne di social influencer marketing per i suoi clienti lavorando con feature costruite su misura. È fondamentale conoscere in modo dettagliato il proprio pubblico social, i suoi comportamenti e le interazioni generate”, commenta Marco Montemagno. “Avere a disposizione dati qualitativi e quantitativi in tempo reale, da un lato, consente di ottimizzare la scelta dei contenuti, dall’altro, garantisce trasparenza e una visione d’insieme unica. Aggregando le statistiche e le performance di tutte le piattaforme social in una dashboard, Relations favorisce e semplifica l’operatività e il processo di misurazione dei risultati. Consente di analizzare la risposta dei follower, capire quello che interessa loro maggiormente e permette di avere una fotografia delle attività e dei contenuti social. Infine, permette di analizzare le performance per migliorare la propria presenza sulle diverse piattaforme”.

“Poter gestire in toto una campagna di influencer marketing su un singolo touchpoint, con la possibilità di scalare l’operatività su diversi clienti, rappresenta un grande vantaggio strategico non solo in termini di tempo, ma soprattutto per quanto riguarda il business”, dichiara Andrea Marcolin, Head of Digital di Media Italia. “La tecnologia di Relations ci garantisce fluidità sul metodo e sui processi di lavoro, oltre a un elevato grado di personalizzazione: i nostri planner, infatti, possono contare sul supporto tecnologico del team di Hoopygang, con aggiornamenti costanti e feature personalizzate, tarate a partire dalle nostre esigenze specifiche”.

Andrea Marcolin

L’obiettivo dei prossimi mesi è lanciare una declinazione mobile per favorirne la fruibilità e la gestione anche da smartphone. Una evoluzione che va incontro alle necessità dei clienti che accompagnano e, talvolta, guidano lo sviluppo stesso della piattaforma.