desc

Biden corteggia Musk: USA terra dell’auto elettrica. Piano da 300 miliardi

Lifestyle
LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Biden corteggia Musk: USA terra dell’auto elettrica. Piano da 300 miliardi

Gli investimenti in tecnologia previsti nel programma elettorale

Gli investimenti in tecnologia previsti nel programma elettorale

Lifestyle

Un avvio di mandato con più di una rottura rispetto al passato. Il 46esimo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha tanti piani per riunire gli Stati Uniti dopo anni di divisioni. Uno di questi tocca la mobilità e i trasporti: l’inquilino della Casa Bianca vuole che entro il 2030 gli USA possano essere attraversati in lungo e in largo da auto elettriche. Questo non significa soltanto la benedizione di Biden alla mobilità sostenibile (il suo precedessore Donald Trump aveva altre idee sulle tematiche green): il progetto richiede l’installazione di almeno mezzo milione di colonnine di ricarica nei vari Stati del paese. Il sostegno all’industria si potrebbe presto tradurre anche in incentivi statali.

Leggi anche: Anche Amazon fa ordini: richiesti 100mila furgoni elettrici a una startup

USA: un mercato in crescita

Guardando all’ultimo decennio, il settore automotive americano esprime da tempo delle eccellenze nel settore dell’elettrico. Tesla, l’azienda guidata da Elon Musk, è la casa automobilistica più quotata al mondo e lo scorso anno ha sfornato la sua milionesima auto elettrica, chiudendo il 2020 con quasi mezzo milione di quattro ruote vendute. Numeri piccoli se paragonati al parco auto circolante negli USA (nel 2018 le immatricolazioni complessive sono state oltre 270 milioni). Ma sul mercato non c’è soltanto Tesla: l’ecosistema startup e scaleup continua a esprimere eccellenze come Rivian, azienda fondata nel 2009 nel Michigan e che ha già ricevuto investimenti da Amazon per costruire 100mila furgoni elettrici.

Leggi anche: Rivian, la startup che sfida Tesla e Musk. Tra gli investitori anche Amazon

I piani di Biden sulla mobilità

Oltre al sostegno ai privati per sostituire veicoli più inquinanti con auto elettriche, le mosse di Joe Biden potrebbero mirare anche ai trasporti pubblici. Negli USA, ad esempio, circolano mezzo milione di scuola bus e il nuovo presidente avrebbe l’intenzione di convertire l’intera flotta all’elettrico. Le ecar, però, richiedono batterie: il nuovo inquilino della Casa Bianca ha messo nero su bianco nel suo programma elettorale l’intenzione di investire 300 miliardi di dollari nell’ambito tecnologico, mettendo in prima posizione l’auto elettrica.