desc

Anche Musk fa spese nei mercatini online. Cos’è Etsy

Lifestyle
LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Anche Musk fa spese nei mercatini online. Cos’è Etsy

Un altro caso Signal? La pubblicità dell’imprenditore avrà fatto impennare gli ordini?

Un altro caso Signal? La pubblicità dell’imprenditore avrà fatto impennare gli ordini?

Lifestyle

Chissà che gioia ricevere un endorsement simile. Poche ore fa, su Twitter, Elon Musk ha confessato di essersi innamorato di Etsy, un sito dove i creativi vendono oggetti di ogni tipo per una community che non si accontenta dei prodotti mainstream offerti da Amazon. Dopo la pubblicazione del post, i follower dell’imprenditore sudafricano si sono scatenati, immaginandosi l’euforia al quartier generale di Etsy: è ragionevole pensare che gli ordini siano senz’altro impennati grazie all’eco di una pubblicità simile. Poche settimane fa era successo un fatto analogo con Signal, l’app di messaggistica consigliata da Musk al posto di WhatsApp. Risultato? Milioni di utenti l’hanno scaricata.

Leggi anche: Cos’è Signal e perché Elon Musk lo consiglia a tutti

Etsy, un Amazon più vintage

Come tante piattaforme che fanno i conti con Amazon, Etsy si è posizionata sul mercato digitale offrendo un’esperienza di acquisto che privilegia prodotti fatti a mano, vintage, magari naïf, ma anche originali (e perfino unici). La piattaforma è disponibile in italiano e, facendoci un salto, ci siamo accorti che l’inventario è davvero sterminato. Si va dai gioielli all’arredamento per la casa, dai dolci fino ai giocattoli. Se vi state chiedendo che cosa ha spinto Musk a esporsi così su Etsy, qui sotto trovate la foto-risposta. Il CEO di Tesla ha comprato un cappellino cucito a mano per il suo cagnolino.

Leggi anche: Che cos’è Parler. E perché Trump cerca un social dopo il ban di Twitter

Ancora una volta, insomma, Elon Musk ha fatto parlare di sè con un semplice tweet. Si sa, l’uomo più ricco del mondo non è mai stato un imprenditore prevedibile: il suo utilizzo dei social gli è già costato qualche brutto scherzo (come le accuse di aggiotaggio via Twitter). Ma è anche uno dei suoi modi preferiti di comunicare e festeggiare importanti traguardi. O, addirittura, riferire che ha intenzione di donare 100 milioni di dollari per la migliore tecnologia green.

Leggi anche: Da Elon Musk 100 milioni alla migliore tecnologia che cattura la CO2