desc

Il nuovo corso di Amazon: senza Bezos e con 100mila furgoni elettrici

Social Innovation
IMPACT
Edit article
Set prefered

Il nuovo corso di Amazon: senza Bezos e con 100mila furgoni elettrici

Nel futuro della multinazionale la mobilità sostenibile sarà centrale

Nel futuro della multinazionale la mobilità sostenibile sarà centrale

Social Innovation

Vi avevamo già parlato di Rivian e dell’accordo tra questa startup USA dell’automotive e il gigante dell’ecommerce Amazon. Un anno fa la multinazionale aveva infatti ordinato 100mila veicoli 100% elettrici per le consegne dei pacchi. E in questi giorni, stando a quanto si legge su Engadget, Los Angeles ospita i test dei primi esemplari. Quest’anno la multinazionale del commercio online conta di attivare il servizio green in 16 città (non si sa se soltanto negli Stati Uniti o anche in altre parti del mondo). La notizia è arrivata a poche ore da un annuncio a suo modo storico: Jeff Bezos lascerà l’incarico di amministratore delegato di Amazon nella seconda metà del 2021. L’impronta green che l’imprenditore ed ex uomo più ricco del mondo ha dato negli anni all’azienda fondata nel 1994 è l’eredità che verrà raccolta dal nuovo corso di Andy Jassy, prossimo CEO.

Leggi anche: Chi è Jeff Bezos e cosa farà l’ex amministratore delegato di Amazon

Amazon: una flotta tutta elettrica

Oltre a farsi strada nel mercato dei mezzi privati, l’elettrico è un trend che interessa sempre di più le aziende. La riconversione delle flotte in ottica green vuole essere il contributo di una multinazionale che muove pacchi e corrieri in giro per il mondo, ogni giorno e ad ogni ora, con un dispendio di risorse ed emissioni non indifferente. I furgoni di Rivian che Amazon sta testando a Los Angeles hanno un’autonomia di quasi 250 km e montano telecamere che permettono una visuale a 360 gradi. Trattandosi di veicoli targati Amazon non poteva poi mancare Alexa a bordo, come assistente di guida.

Leggi anche: L’anno bellissimo dell’auto elettrica: in Italia vendite su del 250% nel 2020

Jeff Bezos

Rivian, la nuova Tesla?

Di Rivian, fondata nel Michigan, si è occupato anche il New York Times, con un articolo che spiega le potenzialità di questa azienda. Siamo di fronte a un nuovo caso Tesla? Forse è troppo presto per fare i paragoni con l’azienda automotive con più capitalizzazione al mondo, ma di recente Rivian ha raccolto un round da 2,65 miliardi di dollari. «Passeremo da un mondo in cui le auto elettriche, da minuscolo sottoinsieme, rappresenteranno il 100% del mercato», ha dichiarato il CEO Robert ‘RJ’ Scaringe.