desc

Foldscope, un microscopio da 50 cent che imita gli origami

STARTUP
Edit article
Set prefered

Foldscope, un microscopio da 50 cent che imita gli origami

Avete mai sentito parlare di frugal science, una nuova branca della scienza nata per generare tecnologie in un contesto in cui il costo fosse parte del problema da analizzare e risolvere?

Avete mai sentito parlare di frugal science, una nuova branca della scienza nata per generare tecnologie in un contesto in cui il costo fosse parte del problema da analizzare e risolvere?

Se non conoscevate l’esistenza della  Frugal science è incredibile sapere che tra i più recenti e rivoluzionari esempi di questa branca vi è il foldscope, un microscopio di carta basato sul concetto degli origami dal costo di soli 0.50 centesimi inventato dal Prof. Manu Prakash, Assistant Professor di Bioingegneria alla Stanford University.

frugal 2

Il foldscope, realizzato con microlenti sferiche e una batteria per luce LED a consumo ridotto come sorgente luminosa, ottimizzabile per lavorare in diverse modalità quali brightfield o multifluorescence microscopy, è in grado di raggiungere ingrandimenti di oltre 2000x (subcellulari), tali da permettere l’individuazione di specifiche malattie infettive molto diffuse nei paesi emergenti, come la malaria, la malattia del sonno e la malattia di Chagas.

L’invenzione, esposta dallo stesso Prakash nell’edizione ufficiale TEDx di Giungo 2012, è stata così stravolgente che ha riscosso un successo planetario senza precedenti, conquistando le colonne degli articoli di stampa di tutto il mondo.

E qui viene il bello: all’interno della Maker Faire – The European Edition, il Rome Hub della Global Shapers Community del World Economic Forum  in collaborazione con il Prof. Manu Prakash della Stanford University hanno organizzato un gigantesco evento incentrato sul tema della frugal science, con particolare enfasi al foldscope, che verrà mostrato in esclusiva per la prima volta in Europa Giovedì 2 Ottobre alla Opening Conference e Sabato 4 Ottobre alle 14.30 alla Conference dei Global Shapers al Teatro Studio dell’Auditorium.

frugal 1

La Conference, aperta a tutti, vedrà la partecipazione di incredibili relatori provenienti da tutto il mondo. In particolare interverranno Riccardo Luna, Editor for Innovation de La Repubblica e Digital Champion, Laurel Kroo, Rachel Lim e Mark Kirollos, team members del gruppo del Prof. Manu Prakash, il Prof. Jaideep Prabhu della Judge Business School dell’Università di Cambridge, coautore del libro Jugaad Innovation, Stefano Firpo, Capo Segreteria Tecnica del Ministro per lo Sviluppo Economico, Caterina Falleni, Experience and Strategy Designer a “Design Group Italia” e alumna della Singularity University, Thomas Sutton, Creative Executive Director di “Frog Design” e Bruce Sterling, autore americano di fantascienza che ha aiutato a definire il filone fantascientifico del “cyberpunk” e penna costante di Wired Italia.

L’evento è gratuito e non necessita del biglietto di ingresso per l’intera Maker Faire per assistervi. Tuttavia, dati i posti limitati, per assicurarsi un posto in sala è necessario prenotarsi il prima possibile al seguente link

Quindi, se volete assistere in diretta mondiale allo stravolgimento della biologia, affrettatevi a prenotare!