desc

Maturità, 1 su 3 è un copione (ma oggi usa l’iPhone)

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

Maturità, 1 su 3 è un copione (ma oggi usa l’iPhone)

Secondo Skuola.net nelle prove scritte della maturità il 30% degli studenti ha copiato da internet con lo smartphone. Oggi come ieri, cambiano solo i mezzi

Secondo Skuola.net nelle prove scritte della maturità il 30% degli studenti ha copiato da internet con lo smartphone. Oggi come ieri, cambiano solo i mezzi

Scuola

Oggi come ieri: si copia, 1 su 3 l’ha fatto proprio in questi giorni. Avvisi, minacce, comunicazioni dal ministero, niente fa effetto agli studenti in preda al panico da esame. Secondo una ricerca di Skuola.net, che ha coinvolto circa 1000 maturandi, nonostante la seconda prova sia stata alla portata di tutti (o quasi) per il 42% di  loro è stata in linea con le proprie aspettative. Tuttavia 1 su 3 sostiene che gli argomenti trattati non rispettavano i programmi affrontati durante l’anno. Il 64% si è sentito penalizzato a causa delle novità inserite quest’anno dal ministero. Vale lo stesso per i temi svolti durante la prima prova: le tracce scelte dal ministero per l’esame di stato sono lontane da quelle svolte in classe durante l’anno scolastico. I temi sempre più vicini alle questioni di vita reale, con uno sguardo sull’attualità e problem solving.

I maturandi del 2015 non si sentivano del tutto pronti e si sono trovati una via di fuga: lo smartphone. Il 14%, cioè 1 su 7, ha copiato dal telefonino con la connessione internet, nonostante il divieto del Miur.

Ma ci sono ancora i “copioni analogici”, quasi il 20% tra chi si è fatto passare il compiti e chi si è organizzato con i classici biglietti.

maturità

Non sono ci sono grandi differenze di comportamento tra i maturandi di oggi e quelli 10, 20 e (esageriamo) anche 30 anni fa. Sono gli strumenti a fare la differenza. Il web rende le cose più facili, nel bene e nel male. Se adesso i ragazzi si organizzano in grandi gruppi Whatsapp creando delle lughe conversazioni di aiuto, nell’era analogica ci si organizzava con gli sms o gli auricolari.

La foto qui sotto fa da cornice a quanto sostenuto fino ad ora. Non è una vetrina di un negozio di telefonia, ma i cellulari ritirati durante lo svolgimento dell’esame. A destra gli smartphone di oggi contro i cellulari di 10 anni fa (senza la connessione). Ieri e oggi non cambia, i copioni  alla maturità ci saranno sempre con o senza internet.

maturità