desc

E-commerce: la startup che risolve una volta per tutte il problema dei pagamenti

Economia Digitale
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

E-commerce: la startup che risolve una volta per tutte il problema dei pagamenti

Arriva in Italia Loviit, la startup del Liechtenstein che gestisce ai siti di e-commerce tutte le operazioni legate ai pagamenti.

Arriva in Italia Loviit, la startup del Liechtenstein che gestisce ai siti di e-commerce tutte le operazioni legate ai pagamenti.

Economia Digitale

Per i siti di e-commerce è come avere una segretaria che si occupa di tutto quello che riguarda i pagamenti digitali: dalla riscossione alla gestione del recupero crediti, fino all’emissione delle fatture. A farlo però non è una singola persona ma una startup del Liechtenstein che si chiama Loviit. La missione dell’azienda è infatti quella di fornire agli esercenti una piattaforma che sia in grado di gestire sia la parte tecnologica sia quella puramente finanziaria legata ai pagamenti digitali.

Marcel Vaschauner è il fondatore e Ceo di Loviit, dopo una laurea in Economia, una specializzazione in Asset Management e un dottorato in Filosofia, alla fine del 2010 ha deciso di fondare questa startup. “Tutto è nato quando ero ancora uno dottorando e spesso mi trovavo a discutere con i miei colleghi delle sfide che devono affrontare le aziende in forte crescita”. Ha spiegato Marcel a SmartMoney, aggiungendo che molte di queste si trovavano in difficoltà nella gestione dei pagamenti e nell’offerta ai loro clienti nuove soluzioni finanziarie. Questi problemi diventavano ancora più importanti se le società decidevano di estendere il loro business fuori dai confini della loro nazione. “Così nel 2010 abbiamo iniziato a dedicarci alla costruzione dei nostri strumenti digitali, includendo tutti i servizi in grado di risolvere queste difficoltà. Nel 2011 abbiamo realizzato il prodotto e abbiamo conquistato il primo cliente. Loviit è nata così”.

Un unico partner per i pagamenti

1200c89Quando si chiede a Marcel di spiegare a un suo potenziale cliente di cosa si occupa la sua startup lui risponde “Loviit gestisce al posto di chi vende online tutte le opzioni di pagamento, fa da intermediario, garantisce il buon esito delle transazioni e ripaga al negoziante l’intero ammontare guadagnato dopo 7 giorni, indipendentemente dagli schemi di pagamento e dalle opzioni finanziarie scelte dal consumatore finale”. E se il business del sito di e-commerce si estende oltre il confine dello Stato in cui opera la società? Anche in questo caso Loviit si prende carico di gestire le fatturazioni secondo le nuove regole internazionali sull’Iva. Tutto questo permette di risparmiare tempo e di aumentare i guadagni, una soluzione unica secondo Marcel perché permette di avere in un prodotto e con un solo consulente tutti i servizi che ruotano intorno al mondo dei pagamenti digitali. Infatti, utilizzando Loviit non sarà necessario sottoscrivere alcun contratto supplementare con banche o provider di servizi di pagamento.

Fatturazione in tutta Europa

In particolare, i tool integrati sono in grado di gestire la fatturazione in tutti i paesi Ue oltre che in Svizzera, Liechtenstein e Norvegia, permettendo in questo modo ai merchant di raggiungere facilmente più di 500 milioni di clienti finali. Così, mentre il negoziante online si focalizza sul proprio business, occupandosi in primo luogo dei propri clienti e della logistica, Loviit gestisce l’emissione delle fatture in relazione a tutte le tipologie di pagamento ed effettua tutte le procedure di incasso e di recupero crediti. La soluzione, inoltre, mette a disposizione un portfolio completo di modalità si pagamento: carte di credito-debito, bonifici online e pagamenti a rate concessi automaticamente grazie all’analisi in tempo reale del cliente. Il sito di e-commerce potrà poi monitorare costantemente l’andamento del proprio business e ricevere pagamenti su base settimanale indipendentemente dalla tipologia di pagamento scelta dal cliente.

50 dipendenti dalla Francia alla Romania

Attualmente in Loviit lavorano circa 50 persone, la società si serve di esperti in diverse città europee: Milano, Parigi, Londra, Madrid e Monaco. “In modo da poter offrire ai nostri clienti un servizio internazionale con un approccio locale”, spiega Marcel, “perché crediamo che sia un buon approccio quello di garantire la qualità del nostro servizio mantenendo così la fiducia dei nostri clienti”. Pero ora Loviit opera in più di 14 Stati, dal Regno Unito alla Germania, passando per la Spagna e la Romania. Per quanto riguarda l’Italia “è uno dei Paesi in cui l’e-commerce ha più potenzialità di crescita in Europa”, afferma Marcel aggiungendo che “i clienti italiani aumentano ogni settimana, anche per questo abbiamo organizzato un team sul territorio per offrire loro un servizio completo”

Per il suo futuro, la giovane realtà ha l’ambizioso obiettivo di diventare il partner principale per i pagamenti e le attività commerciali internazionali e per farlo “i nostri investimenti nei team che stiamo sviluppando in Europa sono solo il primo passo, siamo già stati contattati da operatori extra-europei che ci hanno chiesto di aiutarli a entrare nel mercato del Vecchio Continente. L’intenzione è quella di offrire lo stesso servizio agli europei che vorranno sbarcare nei mercati asiatici e americani”.

Dalla sua nascita ad oggi Loviit (che insieme a Buongiorno fa parte del gruppo NTT DoCoMo in Europa) ha raddoppiato il fatturato, “nel frattempo in Europa abbiamo ottenuto ricavi per decine di milioni di euro”, conclude il fondatore.