desc

20 milioni alla startup che apre le porte all’Unione europea della banche

Economia Digitale
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

20 milioni alla startup che apre le porte all’Unione europea della banche

La berlinese SavingGlobal aiuta ad aprire conti in qualsiasi istituto comunitario per accumulare più risparmi

La berlinese SavingGlobal aiuta ad aprire conti in qualsiasi istituto comunitario per accumulare più risparmi

Economia Digitale

È berlinese SavingGlobal, la startup Fintech che ha raccolto 20 milioni di dollari da un venture capital di Palo Alto con un prodotto che promette di fare incrementare agli utenti i propri risparmi. Si tratta di un marketplace online che consente di aver accesso ai prodotti bancari di tutti i Paesi europei. L’idea dei fondatori è nata dall’ aver notato che spesso le diverse banche in Europa offrono tassi d’interessi di cui i potenziali clienti residenti in altri Paesi non riescono ad avere visibilità.

Tassi domestici poco favorevoli

La legislazione europea riconosce ai cittadini il diritto di aprire un conto corrente in qualunque Paese del continente, ma dalla crisi finanziaria del 2008 si è diffusa una cultura della diffidenza verso le banche straniere e nella prassi questa possibilità è stata sfruttata molto poco. In conseguenza di ciò, secondo le stime di SavingGlobal i cittadini tedeschi hanno perso un risparmio complessivo pari a circa 190 miliardi di euro a causa di tassi d’interesse non sempre favorevoli di cui hanno usufruito in Germania.
L’esperienza proposta dalla startup berlinese per evitare questo rischio è piuttosto semplice. All’utente viene richiesto di registrarsi alla piattaforma e di scegliere la banca in Europa in cui si desidera aprire un conto deposito o un conto di risparmio. La scelta può essere fatta prescindendo dal Paese in cui si risiede. Il tasso d’interesse a cui si apre il conto rimane fisso per un anno.

25mila utenti in Germania

Al momento SavingGlobal è accessibile ai soli cittadini tedeschi (25mila quelli che hanno già utilizzato il servizio) ma il Ceo and co-founder Tamaz Georgadze ha dichiarato di voler estendere il servizio ad altri Paesi già a partire da novembre di quest’anno. Sempre entro quest’anno sarà pronta l’applicazione mobile, che renderà possibile aprire un conto comodamente dal proprio smartphone.