desc

Arriva in Italia Campus Party, il raduno degli studenti su innovazione e impresa

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

Arriva in Italia Campus Party, il raduno degli studenti su innovazione e impresa

Dal 19 al 24 luglio si terrà la prima edizione italiana di Campus Party, l’evento internazionale giovanile dedicato all’innovazione, alla tecnologia e alla creatività

Dal 19 al 24 luglio si terrà la prima edizione italiana di Campus Party, l’evento internazionale giovanile dedicato all’innovazione, alla tecnologia e alla creatività

Scuola

Campus Party è un evento internazionale che ogni anno chiama a raccolta gli studenti sui temi dell’innovazione digitale e dell’imprenditoria. Si rivolge ai giovani dai 18 ai 28, e quest’anno ci sarà la prima edizione italiana, che si terrà alla Fiera di Bergamo, dal 19 al 24 luglio. Durante la settimana di Campus Party verrà organizzato un calendario di conferenze, workshop, hackathon e laboratori, per permettere ai ragazzi di vivere momenti di networking e scambio di idee. Ci sarà anche un’area espositiva dedicata alle startup che vogliono farsi conoscere da un pubblico giovane e curioso sul fronte delle nuove tecnologie.

campus

Creato nel 1997 in Spagna, Campus Party è già presente con edizioni a cadenza annuale in Messico, Costa Rica, Portogallo, Brasile, Ecuador e Argentina, e prevede una settimana di intenso networking e di attività incentrate su innovazione, scienza, robotica, creatività, cultura digitale e imprenditorialità giovanile. Per l’edizione italiana è stato previsto anche il pernottamento degli studenti che potranno campeggiare in tende a loro dedicate negli spazi della Fiera di Bergamo.

L’organizzazione ha chiesto ad un Advisory Board di essere accompagnata nel percorso di costruzione dei contenuti dell’agenda dei lavori, oltre che nel coinvolgimento dell’ecosistema italiano dell’alta formazione, della ricerca e dell’innovazione. L’Advisory Board di Campus Party sarà così composto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia per l’Italia Digitale, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU) e diversi Centri di Ricerca.

Il Comune di Bergamo collabora all’iniziativa e si è attivato per poterla ospitare in città. Istituzioni e partner, insieme all’associazione Italia Startup e al consorzio Netcomm, Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, e gli acceleratori, contribuiranno ad arricchire il programma delle attività. Sabato 23 luglio tutti i lavori si chiuderanno a suon di musica nel cuore di Bergamo.