desc

L’Internet Governance Forum Italia si terrà a Venezia il 14 e 15 novembre con un sessione dedicata alla Cybersecurity

Cybersecurity
TECH
Edit article
Set prefered

L’Internet Governance Forum Italia si terrà a Venezia il 14 e 15 novembre con un sessione dedicata alla Cybersecurity

Da oggi è online il sito dell’Internet Governance Forum Italia 2016 di Venezia con il programma

Da oggi è online il sito dell’Internet Governance Forum Italia 2016 di Venezia con il programma

Cybersecurity

La data è decisa: il 14 e 15 novembre prossimi sarà la città di Venezia ad ospitare l’Internet Governance Forum Italia 2016. A differenza degli altri anni in questa edizione l’IGF dedica una sessione specifica ai temi della cybersecurity.

La notizia è stata data con una lettera a firma di Stefano Rodotà, Presidente del Comitato dei promotori di IGF Italia, Michele Bugliesi, Rettore Università Ca’ Foscari, Luca Battistella, Consigliere Delegato all’Innovazione del Comune di Venezia, Alessandra Poggiani, Direttore Generale VENIS Venezia Informatica e Sistemi S.p.A., Stefano Trumpy, Presidente Internet Society Italia.

A che cosa serve l’Internet Governance Forum

Organizzato dall’Università Ca’ Foscari,con il patrocinio di VENIS, Venezia Informatica e Sistemi S.p.A, in collaborazione con Internet SOCiety Italia (ISOC), l’evento sarà l’occasione per elaborare la posizione italiana da portare al prossimo IGF globale di Guadalajara in Messico, sotto l’egida delle Nazioni Unite, nel Dicembre 2016.

Le due giornate di Venezia hanno l’obiettivo di facilitare lo scambio di idee, informazioni e buone pratiche a livello nazionale per facilitare un consapevolezza comune sugli sviluppi futuri di Internet.

L’IGF italiano in questa occasione compie dieci anni. Dal 2006 il suo format è quello di un Forum multistakeholder aperto a tutti, per facilitare appunto il dialogo sulle questioni di politica pubblica relative allo sviluppo dell’ecosistema Internet ma è il primo IGF che segue il rinnovo del mandato da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per i prossimi 10 anni.

I temi e le sessioni dell’IGF di Venezia

Le due giornate di incontro a Venezia saranno caratterizzate dal dialogo con i partecipanti e affronteranno una vasta gamma di temi e questioni, all’interno di otto sessioni tematiche tra cui:

  • Cybersecurity
  • Digital divide
  • Diritti in rete
  • Governance di Internet
  • Industry 4.0
  • Internet of things
  • Net neutrality

Secondo Stefano Trumpy, presidente di Isoc Italia e da sempre animatore del forum: “Le precedenti edizioni di IGF Italia hanno dimostrato il valore dell’approccio multistakeholder e l’importanza di mettere a confronto i diversi attori sociali – governo, istituzioni e pubbliche amministrazioni, settore privato, ricerca e società civile – che portano punti di vista, necessità ed esperienze altrettanto differenti tra loro. L’IGF 2016 di Venezia intende rinnovare e proseguire l’esperienza positiva degli anni precedenti nel dare vita ad un’importante momento di incontro e approfondimento sul futuro di Internet e sulle opportunità offerte dalla rete.”

Come partecipare

Diversamente della maggioranza degli IGF delle altre nazioni europee, lo IGF Italia  ha un modello itinerante che prevede, in linea di principio, di cambiare città ogni anno.
Quest’anno le due sessioni plenarie (1,5h apertura lunedì, 2h chiusura martedì) sono dedicate all’ascolto di interventi da parte del  pubblico – in sala o da remoto. Anche nelle otto sessioni tematiche c’è spazio per chi voglia intervenire. È previsto che la prima parte di ciascuna venga spesa per una introduzione del chair e tre brevi  relazioni per stimolare il dibattito e arrivare alla parte di dialogo che sarà dedicata a interventi su prenotazione. Per organizzare questi spazi di dialogo sarà possibile manifestare il proprio desiderio dal sito per indicare il nome della sessione alla quale siete interessati, plenaria e/o tematica: http://2016.igfitalia.it