desc

Sport, animali o diritti umani: ecco 5 summer camp per bambini e ragazzi

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

Sport, animali o diritti umani: ecco 5 summer camp per bambini e ragazzi

Alla scoperta degli animali con il WWF o della natura con Legambiente: questa estate sono tante le opportunità per summer camp a tema

Alla scoperta degli animali con il WWF o della natura con Legambiente: questa estate sono tante le opportunità per summer camp a tema

Scuola

Tempo di vacanze ma non tempo di ozio. Per la maggior parte dei nostri bambini e ragazzi, l’estate non coincide con la parola “compiti per le vacanze”, con il consueto viaggio con i nonni al mare o con la noia, ma con settimane tra la natura, alla scoperta di nuove realtà, di amici di altre regioni. Ecco cinque proposte per trascorrere l’estate in maniera diversa.

1. Nella natura

Per chi ama la natura Legambiente propone campi per tutte le età e in ogni regione d’Italia. Per chi vuole trascorrere qualche giorno scoprendo i segreti del bosco, facendo trekking, il Parco Monte Barro (Lecco) propone una settimana di soggiorno a luglio presso l’ostello. La proposta è rivolta ai ragazzi di prima, seconda e terza superiore. Così a Canzo dal 2 al 9 luglio è possibile per i bambini dai 7 ai 10 anni, vivere una settimana immersi nella foresta di Prim’Alpe. A Bergamo, tra i boschi del colle Maresana, dal 28 agosto al 3 settembre si impara a riconoscere le stelle e le tracce di animale grazie alla collaborazione con la cooperativa “Alchimia”. In Liguria i ragazzi hanno invece la possibilità di risiedere nell’ex forte militare “Batteria del Semaforo” posto sulla sommità dell’isola Palmaria dal 2 luglio all’11 luglio;  dal 16 al 25 luglio altri due campi sono stati programmati a Cervo e a Vernazza dove i ragazzi prenderanno parte ad attività di volontariato diventando protagonisti attivi. In Toscana, settimana all’isola d’Elba per scoprire i piccoli e grandi abitanti dell’isola oppure sette giorni di trekking sulle alpi Apuane dal 10 al 15 luglio.  In Umbria, Legambiente, propone un centro estivo nel più piccolo comune della Regione, Poggiodomo e nelle Marche l’esperienza è per i ragazzi dagli 8 ai 13 anni a Serra San Quirico, tra le colline e il Parco naturale “Gola della Rossa”.

2. Sport e animali

Per chi vive nel Lazio l’avventura è di casa al Casone Valle dell’Aniene dove per i bambini sono previste escursioni e persino il rafting sul fiume.  Anche il WWF propone opportunità per trascorrere in maniera diversa l’estate. Dal 2 al 9 luglio all’agriturismo “Cornacchino” in Toscana i ragazzi possono vivere in un villaggio di tende tepee. Attraverso la cultura degli indiani d’America riscopriranno i valori semplici e veri e per i più grandi sono previste anche lezioni in maneggio con nozioni di monta western. E per chi ama il mare la Riserva naturale “Bosco Pantano” di Policoro propone dal 2 all’11 luglio o dall’11 al 20 o ancora dal 20 al 29, dieci giorni di laboratorio a bordo di un catamarano con biologi ricercatori alla scoperta di cetacei e tartarughe presenti nello Jonio da decine di milioni di anni. Sempre per gli appassionati del blu a Ventotene, il WWF ha organizzato una settimana per imparare a diventare dei provetti skipper. Impossibile non conoscere l’esperienza della casa laboratorio di Cenci, ideata e portata avanti dal maestro Franco Lorenzoni in collaborazione con il Movimento di Cooperazione educativa. Qui la didattica, l’imparare si fa vita e anche quest’estate l’aula è la natura. Dal 10 al 16 luglio e dal 18 al 24 si terranno due campi per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni.

3. Diritti umani

Per i più grandi Amnesty International propone due campi decisamente interessanti. Il primo a Passignano sul Trasimeno dal 2 all’8 agosto: una full immersion nei diritti umani nella cornice di uno splendido centro immerso tra gli ulivi in cui la sfida è costruire insieme un modello di società civile attiva nel rispetto e nella costruzione e difesa della cultura dei diritti. Dal 19 al 26 luglio è, invece, previsto il campo a Lampedusa per chi ha più di 17 anni. I ragazzi approfondiranno in quella terra –simbolo di approdo, i temi della morte e della speranza confrontandosi con esperti e protagonisti delle tematiche migratorie.

4. Antimafia

Migliaia di giovani scelgono ormai da anni, invece, i campi proposti da “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie” per fare un’esperienza di impegno e formazione sui terreni e i beni confiscati alle mafie. In questi anni “Libera” ha lavorato molto in questo settore ed oggi è in grado di proporre settimane per i minorenni, per le famiglie, per gruppi e per singoli. A Battipaglia, per esempio, al “Caffè 21 marzo” che ha aperto i battenti l’8 luglio scorso, i ragazzi daranno una mano a ristrutturare il bene che dopo anni di immobilismo è tornato nelle mani della società civile mentre a Trezzano sul Naviglio, venti ragazzi tra i 14 e 17 anni in quattro settimane diverse, si daranno da fare per sistemare “Libera Casa” e incontreranno testimoni e famigliari di vittime di mafia.

5. Videomaking

Diversi anche i campi a “tema”: a Palermo dal 10 al 16 luglio con il supporto di “Cinemovel Foundation” si terrà un’esperienza di puro video-making partendo dall’ascolto di testimonianze di lotta alla mafia così come a Crotone si terranno due settimane centrate sul tema della povertà dove i ragazzi potranno fare volontariato con i richiedenti asilo, nelle cooperative sociali per il reinserimento dei tossicodipendenti e altro ancora.