desc

JA insegna a 18 mila studenti italiani come diventare imprenditori

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

JA insegna a 18 mila studenti italiani come diventare imprenditori

Il programma “Impresa in azione” di Junior Achievement è diffuso in 900 classi in tutta Italia coinvolgendo 1.000 professori e 18 mila studenti

Il programma “Impresa in azione” di Junior Achievement è diffuso in 900 classi in tutta Italia coinvolgendo 1.000 professori e 18 mila studenti

Scuola

Fare impresa è qualcosa che si impara sempre di più tra i banchi di scuola. Il progetto “Impresa in azione” di Junior Achievement cresce in quest’anno scolastico del 38%: gli studenti passano da 13.000 nell’anno scolastico 2015/2016 ai 18.000 attuali e sono accompagnati da più di 1.000 professori in 900 classi in tutta Italia. I numeri sono stati presentati oggi, da JA, in un incontro al Ministero dell’Istruzione. La crescita del progetto è dovuta in parte anche all’obbligatorietà dell’alternanza scuola-lavoro, nella cui cornice si inseriscono i corsi all’imprenditorialità di JA.

Impresa in azione è il programma con il quale i professionisti entrano nelle scuole come volontari, facendo da mentor agli studenti che vengono accompagnati in un percorso verso la creazione di una startup. I “Dream Coach” donano alcune ore del proprio tempo, la propria esperienza professionale e alcune conoscenze economiche, finanziarie e imprenditoriali cruciali per il successo del progetto.

“Educazione all’imprenditorialità, Alternanza Scuola Lavoro e Apprendistato, sono tre elementi centrali della nostra strategia per riavvicinare il mondo dell’istruzione e quello del lavoro”, ha dichiarato Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione. Inoltre, l’Italia si posiziona al primo posto in Europa per il numero di studenti che hanno ottenuto la certificazione “Entrepreneurial Skills Pass” (ESP): 840 studenti italiani hanno superato l’esame, su 3.438 in 17 Paesi, e il tasso di successo nostrano si attesta al 69%, sopra la media europea del 65%. ESP è una certificazione internazionale che attesta conoscenze teoriche e pratiche in ambito economico, finanziario e imprenditoriale. Gli studenti che l’hanno ottenuta potranno inserirla nel proprio curriculum professionale, così da essere notati maggiormente dalle aziende nella fase di ricerca di occupazione.

Tra alcune delle aziende partner che già sostengono la mission di Junior Achievement Italia ci sono: ABB, Accenture, Assefi, Assolombarda, AXA, Bata, Citi, Credit Suisse, ExxonMobil, Fondazione Cariplo, Fondazione Varrone, GE, Hyundai Motor Company Italy, JP Morgan, LinkedIn, Manpower Group, Mediobanca, MetLife, Mitsubishi UFJ Financial Group, Ricoh, Siemens, Struttura Valle D’Aosta, The Walt Disney Company Italia, Tree, UniCredit.