desc

Nelle mense delle scuole Giapponesi i bambini imparano l’educazione al cibo

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

Nelle mense delle scuole Giapponesi i bambini imparano l’educazione al cibo

A partire dalla scuola elementare, la mensa scolastica diventa parte integrante della formazione e non una pausa dallo studio

A partire dalla scuola elementare, la mensa scolastica diventa parte integrante della formazione e non una pausa dallo studio

Scuola

In giapponese “shokuiku” significa “il cibo e l’educazione alla nutrizione”. Il termine indica che agli studenti deve essere insegnato cosa mangiare, e come. La mensa nella scuola primaria del Sol levante è una parte vitale della prima formazione del bambino. A partire dalla scuola elementare, i bambini capiscono che ciò che si ingerisce nel corpo è molto importante per la mente e per affrontare al meglio il resto della propria giornata e della propria vita. Per il Giappone la mensa scolastica è un priorità. Se i genitori non possono pagare anticipatamente un pasto, esistono dei programmi di pranzo libero oppure a prezzo ridotto per aiutare i bambini nella giornata. “Il punto di vista del Giappone è che le mense sono una parte della formazione, e non una pausa dallo studio”, dice Masahiro Oji, un dirigente del governo per l’educazione alla salute nelle scuole. La mensa nelle scuole primarie giapponese è quasi sacra. Non c’è fretta, i bambini hanno tutto il tempo per sedersi e mangiare.

Self service e zuppa di miso

I bambini si aiutano e si servono l’un l’altro nel tentativo di rafforzare una cultura di autosufficienza. In molte scuole, non c’è il bidello. I bambini quindi imparano a prendersi cura di se stessi. Il riso è stato un cibo fondamentale per decenni, ma non è stato così fino al 1970. I refettori scolastici hanno cominciato a cucinarlo come oggi solamente dopo quella data. Solitamente nelle mense il pasto consiste in un piatto principale, del riso, e una zuppa di miso, un piccolo pacchetto di pesce secco, del latte, oppure del riso accompagnato da carne di maiale e verdure fritte. Molte scuole guardano anche all’internazionalità cucinando cibo coreano o cibo italiano, almeno una volta alla settimana. Un’altra opzione può includere del tofu con salsa di carne di riso, in coppia ad un’insalata, una mela e un cartone di latte. Il risultato finale non è solo un corpo studentesco soddisfatto, ma bambini che imparano la responsabilità e le sane abitudini alimentari. L’aspettativa di vita del Giappone è tra le più alte al mondo, e il tasso di obesità è ben al di sotto della media mondiale.