desc

Questo tool ti permette di sapere quanto ti conosce Facebook

ECONOMY
Edit article
Set prefered

Questo tool ti permette di sapere quanto ti conosce Facebook

What Facebook Thinks You Like è un tool (un’estensione di Chrome) di ProPublica, che consente di sapere cosa pensa il social network delle tue attività

What Facebook Thinks You Like è un tool (un’estensione di Chrome) di ProPublica, che consente di sapere cosa pensa il social network delle tue attività

Economia Digitale
Scuola
Tecnologia

Facebook ha speso la maggior parte degli ultimi dieci anni a raccogliere quante più informazioni possibili sui suoi utenti: quello che vogliono, quali siti web hanno visitato, dove sono e come facevano la spesa. Ciò che è meno chiaro è come Facebook utilizzi questi dati. Prova a fare chiarezza What Facebook Thinks You Like. Il progetto di ProPublica ruota intorno ad un’estensione di Chrome di Google, che consente di sapere cosa piace a Facebook delle tue attività.

I dati utente nell’algoritmo

Facebook offre già liberamente questi dati per gli utenti, ma ProPublica ci dice quali sono i suoi obiettivi, ci permette di capire come Facebook utilizzi i dati utente nel suo algoritmo, e anche di ottenere un migliore comprensione di come le persone avvertano tutto questo. Per questo è al lavoro con WNYC’s Note to Self per chiedere ai lettori di inviare le loro reazioni sullo strumento.

Leggi: Perché i nostri dati sono il carbone del XXI secolo:
Facebook, Whatsapp e 187 miliardi

[facebook id=”10154653498319445″]

Non solo Facebook

Il tool è la prima release di una nuova serie in quattro parti che ProPublica ha chiamato Breaking the Black Box, che avrà uno sguardo più approfondito sui meccanismi interni degli algoritmi segreti utilizzati dalle grandi aziende di tecnologia. ProPublica ha già speso gran parte dell’anno sul tema. Di recente facendo un approfondimento su come Amazon utilizza il suo algoritmo di pricing per dare un vantaggio rispetto alla concorrenza.
I risultati sicuramente apriranno gli occhi ai molti utenti di Facebook ancora ignari della sofisticazione e della portata della raccolta dei dati di Facebook e su come questi sono utilizzati per indirizzare gli annunci. D’altra parte, per i primissimi utenti, lo strumento di ProPublica ha mostrato che, sì Facebook raccoglie molti dati, ma chd le conclusioni sono spesso comiche e fuori target.