desc

Come sta bitcoin? Elon Musk ne ha parlato con Jack Dorsey

ECONOMY
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

Come sta bitcoin? Elon Musk ne ha parlato con Jack Dorsey

La The B-Word conference ha ospitato due delle figure più note del panorama crypto

La The B-Word conference ha ospitato due delle figure più note del panorama crypto

ECONOMY

Rispetto al record toccato in aprile, quando il valore aveva superato i 60mila dollari, bitcoin ha vissuto un secondo trimestre in brusco calo e, notizia di questi giorni, il terzo trimestre non è iniziato meglio: la criptomoneta più famosa di tutte è infatti scesa sotto i 30mila dollari. Qualcosa però sembra essere successo nelle scorse ore a seguito di un panel con top speaker del settore alla The B-Word conference (qui il video completo). Elon Musk, Ceo di Tesla e fondatore di SpaceX, ha partecipato a un evento digitale insieme a Jack Dorsey, Ceo di Twitter che condivide con l’imprenditore sudafricano un amore sfrenato per il mondo cripto. «Se il prezzo di bitcoin scende, io perdo soldi – ha dichiarato Musk – Mi piacerebbe vedere bitcoin avere successo».

Leggi anche: Criptovalute fuori legge: l’India al lavoro su una norma anti bitcoin

Musk

Quando si tratta di mondo crypto è sempre rischioso attribuire le ragioni di un rally o dell’andamento del valore a un singolo evento, fosse anche un tweet di Elon Musk. Nel 2021, certo, bitcoin ha avuto performance senza precedenti, spinte anche dal sostegno dell’imprenditore a mezzo Twitter, ma se si guardano ai dati sul lungo periodo la crescita di bitcoin aumenta con valori minimi anno su anno sempre più alti. Nel corso dell’intervento alla conferenza Musk ha dichiarato che Tesla e SpaceX possiedono bitcoin e che anche lui stesso possiede bitcoin, ether (la criptomoneta che circola su Ethereum) e dogecoin. Nelle scorse ore il valore di tutte le crypto è salito.

Leggi anche: Criptovalute, a maggio il volume degli scambi è da record: oltre 2 trilioni

Su StartupItalia vi abbiamo raccontato della decisione di Tesla prima di investire 1,5 miliardi di dollari in bitcoin e poi di sospendere i pagamenti in cripto per le sue auto elettriche. La motivazione data da Musk è che bitcoin inquinerebbe troppo (un tema sul quale il dibattito è aperto). Nel corso dell’evento Dorsey ha avuto modo di parlare dei suoi progetti non soltanto sul mondo crypto, ma anche in quello social. Square, la sua società, ha annunciato che realizzerà un bitcoin hardware wallet; nel frattempo il padre di Twitter è al lavoro su BlueSky, una nuova forma di social network decentralizzato.

Leggi anche: Bitcoin: chi entra dopo Tesla? E cosa succederebbe?