Preskige, l’app che fa scegliere il maestro di sci, ha raccolto 120K - Startupitalia immagine-preview
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 23 gennaio 2018 alle 16:04

Preskige, l’app che fa scegliere il maestro di sci, ha raccolto 120K

Una piattaforma di social skiing che punta su un’importante fetta di mercato composta dagli sciatori appassionati con livello tecnico medio alto. Ora si procederà allo sviluppo strategico e all'introduzione di nuove feature tecnologiche

Preskige, l’app che fa scegliere il maestro di sci, una piattaforma di social skiing dedicata a sciatori di alto livello che vogliono migliorare la propria tecnica con lezioni su misura da istruttori selezionati, ha raccolto 120mila euro. Il seed round è costituito da una quota di capitale dei fondatori, unita al sostegno di un pool di business angel e advisor, tra cui Alberto Emprin, con la società 3LB Seed Capital, e di RestartAlp, l’incubatore finanziato da Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Cariplo per lo sviluppo d’idee d’impresa e startup impegnate nello sviluppo economico e sociale del territorio Alpino.

Un semplice clic per scegliere il maestro di sci, nella località preferita: una breve ricerca per trovare il professionista più adatto, per lezioni individuali o di gruppo, prezzi ed orari disponibili. L’innovativa piattaforma mette in contatto sciatori esperti che vogliono perfezionare la propria tecnica sciistica in qualunque momento della stagione con i migliori professionisti, scrupolosamente selezionati, e con una rosa di Istruttori Nazionali. Il tutto puntando solo su corsi personalizzati di altissima qualità e con un estremo livello di specializzazione.

 

Fondata nel 2016 da Eugenio Marsaglia ed Enrico Barotti – entrambi Istruttori Nazionali con esperienze di management aziendale – Preskige rappresenta un servizio unico nel mercato internazionale delle esperienze sportive sulla neve, che ha visto fino ad ora un’offerta poco definita sul target adulto, con una scarsa componente digitale. Grazie alla sua innovativa caratteristica di “social skiing” la piattaforma Preskige punta a creare un network di maestri e sciatori appassionati in tutto il mondo, permettendo agli stessi di godersi al meglio e in sicurezza il proprio tempo libero sulla neve. Con i fondi ottenuti, Preskige investirà sullo sviluppo tecnologico della piattaforma e amplierà la propria base di utenti e istruttori, aggregando nuove destinazioni ed estendendo il servizio a nuovi maestri liberi professionisti o appartenenti alle migliori scuole sci, frutto di una rigorosa selezione.

 

“L’arco alpino è la principale meta per gli amanti dello sci da tutto il mondo e rappresenta un mercato cruciale in cui lanciare un progetto come il nostro – ha commentato Eugenio Marsaglia, CEO e cofounder di Preskige. -. Grazie a questa prima iniezione di capitale puntiamo ad acquisire da subito una posizione di prestigio, diventando un punto di riferimento per un bacino di sciatori internazionali che vogliono portare la propria passione ad un livello sempre più alto. L’ingresso di nuovi soci nel nostro progetto contribuirà ad arricchire il nostro team con nuove competenze sul piano dello sviluppo strategico, del marketing e dell’introduzione di nuove feature tecnologiche”.

Come funziona Preskige

Per accedere a Preskige, è sufficiente registrarsi su www.preskige.com, selezionando il proprio livello tecnico. Si procede poi alla scelta della località, del maestro più adatto alle proprie esigenze e del giorno e ora della lezione, per concludere con la prenotazione e il pagamento, direttamente dal proprio dispositivo. La lezione prevede l’uso di un un format specifico dedicato ad uno sciatore mediamente esperto che vuole perfezionare la propria sciata o rimanere semplicemente aggiornato sugli ultimi sviluppi di materiali e tecnica ed è supportata dall’utilizzo della videocamera da parte del maestro. Alla fine dell’esperienza, lo sciatore ritroverà il video della lezione sul proprio profilo personale, con una breve correzione sulla discesa; questo gli permetterà di monitorare costantemente i propri progressi. Tramite la piattaforma potrà inoltre valutare il maestro, offrendo un importante feedback a lui e agli altri utenti. Ogni lezione viene filmata per osservare errori e progressi, correggere le criticità ed eliminare abitudini o posture scorrette.

 

Vantaggi per istruttori e sciatori

Preskige introduce un’esperienza di lezione unica e permette di accedere a un network di social skiing per far parte di un’élite appassionati e professionisti. Il maestro dispone di uno strumento per realizzare lezioni innovative ed  estremamente motivanti, organizzando al meglio il proprio tempo, incassando al momento della prenotazione online e gestendo in automatico la fatturazione. La piattaforma permette inoltre di valorizzare il proprio profilo personale, interagendo coi clienti sulla bacheca pubblica e soprattutto aggiungendo qualifiche e abilitazioni, lingue parlate, prezzi. Le scuole di sci possono accedere a nuovi clienti grazie alla visibilità offerta dalla piattaforma ai propri istruttori. Lo sciatore può richiedere la propria sessione di sci su misura, scegliere tra i migliori Istruttori Nazionali nelle più note località, prenotare in data e orario preferiti, pagando comodamente da smartphone o pc. Sul proprio profilo privato può tenere traccia dei miglioramenti attraverso i video dei corsi, visualizzare le lezioni prenotate e condividere i contenuti su Facebook, mentre dalla bacheca pubblica potrà visualizzare aggiornamenti e profili dei maestri, scoprire le località in cui il servizio è attivo, trovare e creare liste di amici con possibilità di interazione.

Alpi e sci: i numeri

Le Alpi risultano la meta preferita per il 50% degli sciatori mondiali, ovvero circa 50 milioni di persone. L’Italia, con 400 scuole di sci ed oltre 10 mila maestri attivi, rappresenta un mercato estremamente importante per il lancio del progetto, non solo per la propria posizione geografica favorevole, ma anche per l’impiego di una tecnica sciistica rinomata in tutto il Mondo, che vede gli Istruttori Nazionali al vertice del ranking mondiale.Preskige si colloca in un mercato altamente profittevole, all’interno di un segmento non ancora presidiato: l’indotto totale della “Montagna Bianca” in Italia nel 2016-17 ha sfiorato i 10 miliardi di euro. Nel periodo a maggiore occupazione, ossia quello di Carnevale, solo il reparto “Sci” (noleggio – maestri – skipass) ha creato un indotto di 400 Milioni, su un totale di 906 milioni (fonte: Skipass Panorama Turismo – Osservatorio Italiano del Turismo Montano). Mentre le scuole di sci tradizionali continuano a proporre un’offerta dedicata a bambini e principianti, Preskige ha scelto di sfruttare nuovi strumenti digitali per innovare il concetto di lezione su misura, puntando su un’importante fetta di mercato composta dagli sciatori appassionati con livello tecnico medio alto, che hanno imparato a sciare anni fa, praticano regolarmente questo sport e non trovano in queste strutture un servizio che vada incontro alle loro esigenze.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter