desc

WhatsApp, videochiamate anche da desktop: come funzionano

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

WhatsApp, videochiamate anche da desktop: come funzionano

La novità in arrivo per tutti gli utenti ma, per ora, solo per videocall con due soli partecipanti e non su WhatsApp Web

La novità in arrivo per tutti gli utenti ma, per ora, solo per videocall con due soli partecipanti e non su WhatsApp Web

Economia Digitale

La funzionalità era stata individuata in versione beta lo scorso dicembre. Nel giro di due mesi è finalmente arrivata per tutti: le chiamate e le videochiamate sono ora disponibili anche nella versione desktop di WhatsApp. Cioè transitando attraverso le applicazioni client ufficiali (e non dal servizio disponibile via browser, WhatsApp Web). Significa che si potrà chiamare e videochiamare VOiP senza dover passare dallo smartphone. Analogamente a quanto accade sulla pletora di piattaforme che abbiamo conosciuto a conoscere ancora meglio nel corso del 2020: da Skype a Google Meet, da Zoom a Microsoft Teams. Anche WhatsApp s’infila ora, sempre con la crittografia end-to-end, sul monitor del pc.

Come funziona

Dal momento che molte persone sono ancora lontane dai propri cari e in tanti si stanno adeguando alle nuove modalità di lavoro da remoto, vogliamo che le conversazioni su WhatsApp assomiglino il più possibile alle conversazioni di persona, a prescindere dal dispositivo utilizzato o dal luogo del pianeta in cui ci si trova” ha spiegato la società controllata da Facebook. La chiamata funzionerà sia in verticale che in orizzontale, nel senso che la visualizzazione sarà orientata in modo automatico. E occuperà una sua finestra separata e ridimensionabile, proprio come accade con tutte le altre piattaforme per call e videocall.

I requisiti minimi

Il rollout è in corso: ci vorrà qualche giorno e la nuova feature sarà disponibile per gli oltre due miliardi di utenti mondiali della piattaforma. Occorre ovviamente disporre dell’applicazione sul proprio computer. I requisiti minimi in termini di sistemi operativi sono Windows 10 a 64 bit versione 1903 o successive oppure macOS 10.13 o successive. Al momento chiamate e videochiamate sono disponibili sono per conversazioni singole anche se presto, lo ha confermato la società in un post sul blog ufficiale, la funzionalità arriverà anche a chiamate vocali e videochiamate di gruppo. Ovviamente servono microfono e webcam, integrati in tutti i laptop oppure da utilizzare come gadget esterni a seconda della configurazione della propria postazione di lavoro, una connessione a internet attiva su pc e telefono.

Le icone per lanciare chiamata o videochiamata sono posizionate in alto a destra nella schermata della chat, sostanzialmente come su smartphone (dove le videochiamate sono possibili fino a otto partecipanti). Se invece le chiamate si ricevono le soluzioni saranno tre: Rifiuta, Accetta o Ignora. Con ogni probabilità la novità si allargherà anche a WhatsApp Web, dove pure è in beta testing.