Arriva su Eppela Cam.tv, il social network che ti fa guadagnare con ogni post - Startupitalia immagine-preview

Apr 3, 2018

Arriva su Eppela Cam.tv, il social network che ti fa guadagnare con ogni post

E' il social che trasforma passioni e competenze in rendita: Cam.tv é il primo marketplace del sapere in Italia, ha già raccolto oltre 3 milioni di euro e punta sempre più in alto, con 25 mila utenti registrati in soli 90 giorni

Se Uber è il social dei trasporti urbani, se Airbnb è quello delle case, Cam.tv è il social network del sapere. E’ nato da pochi mesi e si è fatto conoscere senza bisogno di grandi presentazioni, conferenze stampa o prime pagine. In Italia, paese che è naturalmente poco incisivo nella raccolta fondi online, ha già raccolto 3 milioni di euro con una pre-campagna, e adesso sbarca su Eppela con un obiettivo economicamente meno ambizioso – 10mila euro – ma importe: dare slancio, con gli early founders ad una vera e propria campagna di piccoli investimenti per accrescere una community e mostrare le sue esponenziali potenzialità.

Il social che dà la possibilità di integrare delle conferenze live

Cam.tv si definisce “la prima piattaforma web per formatori e di crowdfunding frutto della visione di un gruppo di amici ed imprenditori con una lunga esperienza nel settore informatico, digitale e della comunicazione”. Come altri social, Cam.tv ospita contenuti in forma di post si tessono reti di relazioni virtuali con amici, colleghi, professionisti ma aggiunge la possibilità di effettuare video conferenze con un sistema di pagamento integrato, per trasformare passioni e competenze in una rendita. I contenuti sono diffusi in forma di consulenze live, con libero accesso a collegamenti video con ogni genere di contenuto, immagini, e-book, files, dispense, library audiovisive o fotografiche.

Quando un like diventa un like coins

Si possono aprire e seguire canali tematici e gli argomenti sono assolutamente trasversali ad arti e mestieri, tecnici e pratici. In questo senso Cam.tv è un vero e proprio marketplace del sapere, dove i like non sono solo apprezzamenti ma anche e soprattutto like-coins, monete virtuali con un valore monetizzabile. Si può accedere registrandosi tramite un social network fra quelli esistenti o creare un profilo nuovo, ma la condivisione fra social aiuta ad aumentare i contatti e quindi il futuro guadagno. “Su Cam.Tv hanno un valore tutti gli amici che già si hanno: oggi con gli altri social si guadagna davvero solo se si fanno numeri altissimi in termini di like e visualizzazioni, qui invece bastano poche persone per finanziare direttamente e aumentare quel salvadanaio virtuale” ci racconta Alessandro Brunello, tra i fondatori ma anche responsabile comunicazione del progetto, una delle figure di riferimento in Italia per lo sviluppo di modelli innovativi di Fundraising e Crowdfunding.

Insomma è un incentivo ad essere attivi, e anche se non lo si è ma si portano nuovi amici e nuove competenze il valore riconosciuto è quello dell’affiliazione. Una capacità, un talento, una conoscenza specifica ha di diritto un valore, e in qualche modo questo modello rovescia l’esperienza della vita reale, dove spesso si sgomita senza grande successo per farsi notare. Ovviamente esistono filtri per la visualizzazione dei contenuti, si possono segnalare quelli inappropriati e contribuire alla crescita qualitativa della piattaforma. 

Come funziona il meccanismo

La quarta rivoluzione industriale è arrivata più velocemente di quanto gli economisti si aspettassero. I professionisti si delocalizzano velocemente e le nostre competenze diventano le merci più preziose, insieme alla capacità di monetizzarle in proprio sul mercato. Crescono i numeri dell’infoprodotto in maniera esponenziale ed ogni giorno milioni di persone si affacciano al web con lo scopo di imparare e mettere subito a reddito una nuova conoscenza. In uno scenario Social dove hanno molto spazio contenuti di scarso livello, credo che nuove piattaforme dedicate alla compravendita di contenuti potranno svilupparsi come alternativa ad input gratuiti ma meno interessanti. Agli utenti founder, che sono 1600, restituiamo il il 52% di quello che incassa la piattaforma e lo facciamo in forma di un bonus che ha un valore senza limiti di tempo. Non hanno quote fisiche, non siamo una società, quindi i rischi sono assenti”. Le ricompense sono abbonamenti che partono da 10 euro all’anno e permettono di mettere a reddito le proprie passioni e competenze, far parte di una community e guadagnare da ogni post che si pubblica.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter