immagine-preview

Giu 1, 2018

Nintendo Labo, tra cartone e tecnologia: i workshop per genitori e figli in 5 musei

Cartone e tecnologia, tridimensionalità e digitale: Nintendo Labo arriva in 5 musei in Italia con workshop e laboratori per grandi e piccini. Dall'11 giugno al 9 settembre un campus estivo al MUDEC di Milano

Il 57% degli italiani gioca ai videogame: è anche così che si cresce, si scopre, si sviluppano abilità interattive. Per 17 milioni, tra giovani e adulti, i videogiochi sono anche un momento di condivisione con i genitori, loro stessi protagonisti di quella generazione a cavallo tra rivoluzione informatica e digitale. Non è così se osserviamo i dati di accesso ai musei: solo un italiano su 4 dichiara di aver visitato un sito culturale nell’ultimo anno, e nonostante il nostro immenso patrimonio siamo sotto alla media europea, attorno al 43,4 per cento.

E’ qui che la Nintendo, azienda leader mondiale nella creazione e nello sviluppo di intrattenimento interattivo e sempre più attenta agli aspetti ludici e formativi dei videogame, lancia “Nintendo Labo”, una nuova linea di esperienze interattive basata sul gioco e sulla scoperta, e sceglie come sede 5 musei di Milano, Roma, Genova, Perugia e Napoli per un ciclo di workshop e laboratori che mescoleranno l’analogico al digitale, eliminando il gap tecnologico tra genitori e figli e coinvolgendo la famiglia al completo.

 

 

Dall’11 giugno al 9 settembre al MUDEC

Il Museo delle Culture di Milano (MUDEC) di Nintendo Labo sarà un Campus Estivo dall’11 giugno al 9 settembre. I bambini potranno trasformare dei semplici fogli di cartone in creazioni interattive chiamate Toy-Con, progettate per funzionare con la console Nintendo Switch e i controller Joy-Con. Un pianoforte a 13 tasti perfettamente funzionante o il manubrio di una motocicletta, un robot, una casa o una canna da pesca, tutto si potrà animare su schermo, spiegando dal dietro le quinte come funziona la tecnologia. Lo slogan è “Monta, gioca e scopri”. Monta, assemblando i fogli di cartone e personalizzando con fantasia ed estro la propria creazione, gioca, vivendo l’emozione unica di vedere una macchinine di cartone prender vita e animarsi, pilotandola con la console Nintendo Switch e con il Garage Toy-Con, scoprire come creare da zero il proprio giocattolo di cartone personalizzato o riprogrammarne uno già esistente. l’unico limite è la fantasia. L’interfaccia è semplificata e permette di selezionare fattori di causa ed effetto, avvicinando chiunque alle basi della programmazione.

Nintendo Labo è disponibile dal 27 aprile anche sul mercato europeo: l’idea di costruire periferiche di cartone con comandi ibridi in grado di stimolare la fantasia ha appassionato gli addetti al settore non solo della tecnologia ma anche della formazione, appassionando da subito i più giovani con un affascinante mix tra materiale semplice e digitale, 3D e manualità.

Dopo il MUDEC sarà la volta della Città dei bambini e dei ragazzi di Genova dal 13 giugno al 14 settembre aperto a tutti i bambini tra i 6 e i 10 anni iscritti ai campus estivi. La Città della Scienza di Napoli, invece, ha già avviato una serie di weekend di laboratori dedicati alle famiglie che termineranno il 24 giugno. Anche Explora, il Museo dei bambini di Roma, e il Post di Perugia, ospiteranno i workshop Nintendo Labo durante i loro Campus Estivi che inizieranno l’11 giugno e termineranno rispettivamente il 14 e il 9 settembre.

Informazioni, video e approfondimenti sul sito Nintendo Labo

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter