immagine-preview

Set 17, 2018

La partecipazione italiana al summit European Women in VC

Oltre 200 donne provenienti da tutta Europa, parte del mondo dell'imprenditorialità e della finanza, hanno costituito una community, quella dello European Women in VC. Il prossimo 8 e 9 ottobre si terrà a Berlino lo European Women in VC Summit, a cui parteciperà anche Alessandra Lomonaco, una delle #UnstoppableWomen

Tra i 10 punti del manifesto delle #UnstoppableWomen, troviamo StartupCreiamo un solido ecosistema imprenditoriale, fatto da venture capitalist donne e alimentato da maggiori incentivi per le startup e InternazionalizzazioneL’Europa è con le donne. Diffondiamo politiche e programmi europei per stimolare, incoraggiare e sostenere lo spirito imprenditoriale delle donne. Due concetti chiave che sembrano rispecchiare appieno la community European Women in VC, formata, ad oggi, da oltre 200 donne provenienti da 20 paesi europei che gestiscono o hanno creato fondi di Venture Capital, ma anche ambasciatrici dell’imprenditorialità e business angel. Secondo uno studio del Babson College, nell’ultimo decennio la percentuale di donne con ruoli decisionali e strategici nel VC è scesa dal 10% al 6%. L’obiettivo di European Women in VC è allargare il network per consolidare la presenza femminile nell’industria europea del Venture Capital, perché le donne possiedono le competenze e la visione necessaria per costituire e gestire fondi d’investimento.

Il primo Meetup di questa community è avvenuto nel 2107 a Varsavia, dove si sono incontrate 60 donne provenienti da 13 paesi dell’Europa. L’8 e il 9 ottobre prossimi è in programma il primo Summit a Berlino, organizzato da Kinga Stanislawska, managing partner e co-fondatrice di Experior Venture Fund, il primo in Europa a conduzione femminile, nato nel 2013, che investe in società tecnologiche. Tra le partecipanti, ci sarà anche Alessandra Lomonaco, Startup Advisor IDP International Développement Partenariat, una delle 150 donne da seguire in Italia su startup, innovazione e digitale, segnalate da StartupItalia!

Kinga Stanislawska

“Qualche settimana fa, su LinkedIn, – ha raccontato a StartupItalia! Alessandra, spiegando come è nata la sua partecipazione al Summit – ho notato un post di un’investitrice che parlava di questo incontro europeo delle donne nel VC. Solitamente la presenza italiana a questo tipo di eventi è sempre scarsa e così mi sono fatta avanti e ho commentato il post dicendo che sarebbe stato bello se ci fosse stata una partecipazione anche da parte di donne italiane nel venture capital, donne investitrici e anche uomini che supportano l’imprenditoria femminile italiana. Le organizzatrici hanno accolto con entusiasmo la mia proposta e così l’8 e il 9 sarò anch’io a Berlino”.

Alessandra Lomonaco

Il vero obiettivo di Alessandra, però, non è essere la sola al Summit ma stimolare la partecipazione delle altre donne parte del suo network, “donne che conosco e che incontro spesso, che si occupano di imprenditorialità femminile, che investono in innovazione e che si impegnano affinché il nostro Paese possa migliorare sotto questo aspetto”. Il messaggio è chiaro e non può che provenire da una #UnstoppableWomen. “C’é tanto da fare e non possiamo più restare a guardare ciò che accade fuori dall’Italia. Dobbiamo prenderci il nostro posto nella community europea di donne innovatrici, perché ce lo meritiamo e non aspettare che qualcuno ce lo offra, perché questo non accadrà mai.

"Lasciamoci ispirare dalle altre donne europee che stanno facendo grandi passi per incoraggiare l'imprenditorialità femminile, ma agiamo anche in modo concreto organizzando momenti di incontro, di formazione e informazione, di networking. Innovare insieme si può e si deve".

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter