immagine-preview

Ott 10, 2018

B Heroes, al via la selezione delle startup. Candidature aperte fino al 31 ottobre

È partita la seconda edizione del programma di valorizzazione di idee di impresa voluto da B Heroes, con il supporto di Intesa Sanpaolo

Per chi non lo sapesse, B Heroes è un programma di accelerazione di idee di impresa, che dura circa 8 mesi. Può partecipare al percorso qualsiasi azienda, anche appena nata, con sede in Italia e tanta voglia di innovare specifici settori di intervento. B Heroes è stato creato dalla lm foundation di Fabio Cannavale, che ha colto una mancanza fondamentale nel nostro paese: la necessari chiarezza nelle pratiche di accesso a fondi e investimenti, modalità di comunicazione e di promozione dei progetti. In tre anni, B Herores ha investito in oltre 70 startup, raccogliendo intorno a sé 50 soci.

 

Il 9 ottobre ha preso il via la seconda edizione di B Heroes con partenza dalla sede milanese di Cariplo Factory. Non è un caso: l’hub di open innovation e scoperta di talenti voluto da Fondazione Cariplo, già da un paio di anni si fa promotore dello sviluppo di soluzioni dall’alto valore tecnologico, con un grado di applicabilità estremo. Come lo scorso anno, B Heroes sarà seguito da un format televisivo la cui conclusione porterà alla proclamazione dell’idea imprenditoriale migliore, che nella prima edizione è stata quella di WashOut.

 

Il funzionamento è il seguente: 20 startup si sono candidate alla tappa di Milano e, presumibilmente, altrettante (numero più, numero meno) faranno lo stesso al roadshow di Rimini del 12 ottobre presso la TTG Travel Experience e il 19 ottobre alla Fondazione Ca’ Foscari di Venezia. Gli appuntamenti sono 15 in tutto, con partner d’eccezione, quali Nana Bianca a Firenze, Trentino Sviluppo a Rovereto, Impact Hub a Bari, ComoNExT Innovation Hub a Como e tanti altri.

 

© StartupItalia Press

 

Dopo la prima fase ve ne sarà una di scrematura, che porterà all’accelerazione vera e propria, seguita dal programma televisivo trasmesso su un’emittente nazionale. L’impresa che arriverà sino in fondo potrà beneficiare di un investimento minimo di 500 mila euro, con cui realizzare il progetto. 

 

Queste le startup che si sono presentate a Milano:

 

  • Inkdome: vendita e studio di tatuaggi
  • Arbitryum: piattaforma di Big Data per comparare i prezzi
  • Plentiness: prodotti beauty biologici
  • La Comanda: dispositivo reminder per medicine dedicato agli anziani
  • CleanBnB: gestione affitti brevi e case vacanza
  • Deesup: piattaforma per la vendita di complementi d’arredo di design di seconda mano
  • Winelivery: Startup wine tech specializzata nelle consegne dell’ultimo miglio
  • NIOCOCKTAILS: per la degustazione di cocktails ovunque, con eventi programmati
  • Keesy: servizio di self check-in e check-out disponibile 24 ore per gli affitti brevi
  • ComeHome: social network per partecipare ad eventi in casa di qualsiasi tipo
  • Madame Miranda: piattaforma di servizi beauty on demand
  • Axieme: startup insurtech che premia assicurati e communities
  • Tilelook: software 3D e marketplace per l’interior design
  • Villagecare: piattaforma dedicata alla cura dei seniors
  • Exaudi: portale del turismo religioso
  • Revoilution: per la produzione e vendita di olio d’oliva
  • Babylon Cloud: primo operatore public cloud in Italia    
  • Apical: piattaforma digitale per esperienze turistiche, prenotazione, vendita, collezione pagamenti e gestione ospiti
  • DIS: servizio di scarpe personalizzate 100% Made in Italy
  • Feat Food: produzione e consegna di piatti sani

 

Rimini e Venezia

 

Per partecipare alle selezioni, le startup interessate devono accedere al sito Bheroes.it e garantire i seguenti requisiti: operare in Italia, proporre innovazione di prodotto, di servizio, di processo, di modello di business ed essere pronte ad attivarsi sul mercato. Le candidature sono aperte fino al 31 ottobre. In avvio sono state considerate già 500 le startup da tutta Italia ma la gara è aperta. La passata edizione, delle 250 idee incontrate, 12 sono state selezionate per partecipare al processo di accelerazione in un’operazione che ha coinvolto 130 professionisti, tra imprenditori, manager e innovatori di successo, e ha portato all’assegnazione di un investimento finale di 800 mila euro.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter