Blockchain e fake news: stop alle notizie false

Usare la blockchain per contrastare le fake news, piaga dell’informazione di questi anni. Se ne parla l’11 maggio all’ IASSP di via Vittor Pisani a Milano. Nel corso dell’incontro sarà presentato il progetto True in chain, che si pone l’obiettivo di contribuire a distinguere le notizie dalle montature. “La menzogna sta prevalendo sulla verità –… Read more »

Agendastart: 11 mag 2018
Agendaend: 11 mag 2018
Agendavia Vittor Pisani 6 Milano

Usare la blockchain per contrastare le fake news, piaga dell’informazione di questi anni. Se ne parla l’11 maggio all’ IASSP di via Vittor Pisani a Milano. Nel corso dell’incontro sarà presentato il progetto True in chain, che si pone l’obiettivo di contribuire a distinguere le notizie dalle montature. “La menzogna sta prevalendo sulla verità – spiega Marco Franco, segretario generale Iassp e promotore del progetto – e la blockchain viene pensata solo in associazione ai bitcoin. In realtà può essere usata per molto altro”. L’idea è stata implementata grazie alle competenze di Nicolò Russo (dottorando Iassp) e Lorenzo Echeoni, Ceo di G2R.

 

All’incontro parteciperà Michelangelo Coltelli,  il patron di Butac – Bufale un tanto al chilo. Il sito dal 2013 smaschera le notizie tendenziose che circolano in rete; nei giorni scorsi è salito agli onori della cronaca dopo essere stato oscurato dalla magistratura per la denuncia per diffamazione presentata da un oncologo, accusato di propagandare teorie non scientifiche.  Dopo poche ore, e dopo  la reazione della rete, è tornato online.

La partecipazione all’incontro è gratuita previa registrazione. Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.