desc

Attenti ai compagni di viaggio per la tua startup

STARTUP
Edit article
Set prefered

Attenti ai compagni di viaggio per la tua startup

Mario Moroni ci racconta il malessere, le difficoltà e le problematiche degli stereotipi legati al mondo delle nuove imprese. Partendo dal suo libro “Startup di Merda” propone riflessioni in testo e raccontate da lui in podcast in esclusiva su StartupItalia

Mario Moroni ci racconta il malessere, le difficoltà e le problematiche degli stereotipi legati al mondo delle nuove imprese. Partendo dal suo libro “Startup di Merda” propone riflessioni in testo e raccontate da lui in podcast in esclusiva su StartupItalia

 Che bello è a fine giornata parlare con i tuoi amici di come è andata in ufficio? O semplicemente svagarsi parlando di tutto, fuorché delle “menate da ufficio” e dei problemi con colleghi o il capo.

 

Pensa di perdere tutto questo.

Pensa di perdere la libertà di svagarti liberamente nel tuo life work balance ovvero equilibro tra vita personale e lavoro. Ancora più importante oggi in un periodo tra il remote working e la chiusura forzata in casa.

 

Perché perdere tutto questo? È quello che ti potrebbe capitare nel classico stereotipo da Startup di m. Due amici che si divertono insieme decidono di partire da un idea e trasformarla in startup.

 

 

Oppure peggio ancora, il progetto business della tua vita con la tua “anima gemella”, ovvero con il tuo partner di vita. Già vedo il titolo del giornale nazionale generalista alla ricerca di click: “coppia nella vita e nel lavoro, quando la Startup prende il volo”. (Purtroppo l’ho letto veramente).

 

Certo, ci sono eccezioni importanti (e alcuni di questi stanno ancora felicemente e con successo insieme a bordo della propria azienda) ma sembra che queste eccezioni appunto confermino la regola.

Coppia nella vita e nel lavoro?

 

Le Startup di successo infatti nascono da soci con abilità, percorsi e caratteri complementari. Persone che vivono una parte del proprio percorso con altri che hanno storie personali, passioni e storicità lavorative diverse che si integrano, si conoscono, imparano l’uno dall’altro e fanno crescere il valore dell’azienda.

 

Persone però che possono confrontarsi al di la di quello che provano emotivamente con la controparte. Il confronto e a volte la dura critica costruttiva deriva dalla diversità e della visione completamente opposta che fa superare i problemi.

 

E poi ci diciamo spesso che la startup al 90% dei casi fallirà nel breve periodo. Per questo motivo, a volte, non avendo legami è più facile anche cambiare strada, uscire dal progetto e proseguire in un’altra direzione.

E poi perché no, una volta usciti, lamentarsi con gli amici.

 

(… continua)

 

Startup di Merda, la storia a fumetti Episodio 2

Disegni di Dario Campagna
www.startupdimerda.it