EVO, la Challenge di Baker Hughes e Oiman per le startup dell’Open Innovation

È aperta “EVO – Energetic  Valorization of the Overproduction”, la challenge promossa da Baker Hughes attraverso la  piattaforma di open innovation OIMAN. Si rivolge a Startup, Spin off universitari, Centri di Ricerca, nonché  micro, piccole e medie imprese oltre che singoli innovatori interessati a definire e proporre nuove strategie, modelli o tecnologie utili alla valorizzazione dell’eccesso… Read more »

BandoApre il: 3 feb 2022
BandoChiude il: 6 mar 2022

È aperta “EVO – Energetic  Valorization of the Overproduction”, la challenge promossa da Baker Hughes attraverso la  piattaforma di open innovation OIMAN. Si rivolge a Startup, Spin off universitari, Centri di Ricerca, nonché  micro, piccole e medie imprese oltre che singoli innovatori interessati a definire e proporre nuove strategie, modelli o tecnologie utili alla valorizzazione dell’eccesso di produzione di energia  elettrica generata nel ciclo produttivo degli stabilimenti italiani di Baker Hughes.

La challenge “EVO – Energetic Valorization of the Overproduction” prende vita attraverso OIMAN (Open Innovation for MANufacturing), piattaforma cloud-based che si rivolge specificatamente alla  industria manifatturiera con l’obiettivo di ottimizzare tempi e costi  dell’innovazione.

Con questa challenge, l’azienda Baker Hughes punta a identificare idee innovative e cooperare con attori esterni, al fine di valorizzare l’eccesso di produzione di  energia elettrica dei propri siti produttivi, privilegiare l’autoconsumo e ricorrere a forme di impiego  innovative e coerenti con la visione e la missione dell’azienda di supportare la transizione  energetica

Per partecipare a EVO – Energetic Valorization of the Overproduction e accedere a tutti i dettagli  della challenge è necessario candidarsi entro il 6 marzo 2022.

OIMAN è un progetto strategico di Tannhauser, start-up partecipata da Entopan Innovation con la partnership di Webgenesys e WISHINNOVATION.