desc

EBay, nuovi servizi di pagamento per la piattaforma delle aste

Economia Digitale
ECONOMY
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

EBay, nuovi servizi di pagamento per la piattaforma delle aste

Arrivano Apple Pay e Google Pay. Non solo: carte e PayPal verranno gestite direttamente dal sito, con accredito diretto sul conto corrente del venditore (anche amatoriale)

Arrivano Apple Pay e Google Pay. Non solo: carte e PayPal verranno gestite direttamente dal sito, con accredito diretto sul conto corrente del venditore (anche amatoriale)

Economia Digitale
ECONOMY

Da qualche giorno su eBay si può pagare con altri metodi e soprattutto gestendo l’intera operazione sulla piattaforma, senza continui rimandi su altri sistemi. Gli acquirenti hanno dunque più flessibilità e scelta nelle modalità di pagamento e venditori un modo più semplice per gestire la loro attività.

Oltre un milione di venditori li hanno già usati

Al quarto trimestre del 2020, i servizi di pagamento su eBay sono stati utilizzati da più di un milione di venditori in tutto il mondo, con oltre il 38% del volume globale elaborato attraverso i servizi di pagamento direttamente dalla piattaforma. SOno dati legati agli ultimi tre anni, dopo il lancio iniziale negli Stati Uniti a fine 2018 eBay aveva infatti ampliato il servizio di pagamento in Germania, Regno Unito, Australia, Canada. Adesso è il turno dell’Italia, dove il nuovo servizio sarà ora attivo anche in Francia e Spagna, a cui seguirà presto la Cina. Il marketplace è in linea con il percorso che prevede la transizione della maggior parte dei venditori ai nuovi servizi di pagamento entro il 2021.

L’aspetto interessante è che i nuovi servizi di pagamento sono estesi anche ai venditori privati, dunque cambieranno l’esperienza generale anche per i venditori amatoriali o saltuari. In questo modo, la piattaforma faciliterà le transazioni, con gli acquirenti che completeranno i loro acquisti su eBay e i venditori che verranno pagati direttamente sui loro conti correnti bancari.

Vediamo nel dettaglio quali sono: eBay offrirà agli acquirenti una varietà di opzioni di pagamento, tra cui carta di credito e PayPal. Apple Pay sarà disponibile come opzione di pagamento su iPhone e iPad. Google Pay sarà invece disponibile sul sito di eBay e sull’App Android di eBay.

Un’esperienza che inizia e finisce su eBay

Il principale cambiamento è che l’esperienza di pagamento inizia e finisce su eBay, indipendentemente dal modo in cui l’acquirente decide di pagare. “Grazie ai servizi di pagamento – spiega una nota – eBay è in grado di offrire un’esperienza semplificata attraverso l’intero processo di acquisto e post-ordine”.

Più flessibilità agli acquirenti

I venditori possono offrire più flessibilità agli acquirenti, dispongono di un unico posto dove gestire i pagamenti e sperimenteranno una gestione semplificata dell’account con tutte le informazioni relative alla loro attività su eBay in un unico posto, comprese le informazioni sui pagamenti. Sarà una salvezza per il monitoraggio di tutte le loro transazioni e le interazioni con i clienti su eBay. È incluso anche un servizio clienti centralizzato.

I pagamenti in entrata finiranno direttamente sul conto corrente bancario, entro due giorni lavorativi dalla conferma dell’ordine, indipendentemente da come l’acquirente ha pagato, con la possibilità di scegliere una frequenza settimanale o giornaliera, in base alla disponibilità dei fondi.