desc

Lego Technic Bugatti Chiron: il bolide costruito con un milione di mattoncini

Tecnologia
TECH
Edit article
Set prefered

Lego Technic Bugatti Chiron: il bolide costruito con un milione di mattoncini

In scala 1:1 è il primo esemplare di auto della Lego già testato in pista. In esposizione in piazza Gae Aulenti a Milano dal 6 al 9 settembre

In scala 1:1 è il primo esemplare di auto della Lego già testato in pista. In esposizione in piazza Gae Aulenti a Milano dal 6 al 9 settembre

Tecnologia

Dell’originale non le manca quasi nulla. Perché in scala 1:1 la prima automobile Lego Technic riprende dal cofano all’alettone mobile la forma di una Bugatti Chiron, la supersportiva prodotta nel 2016 dalla casa francese. Sono serviti un milione di mattoncini Lego in 339 tipi diversi, oltre 2mila motori Lego Technic e più di 4mila ruote dentate per fare “camminare” questo fratello minore del bolide a una velocità di quasi 30 km/h. Questa è la Lego Technic Bugatti Chiron.

 

 

La Lego Technic Bugatti Chiron è la prima vettura a grandezza naturale che l’azienda dei mattoncini danese ha prodotto con un grande sforzo di tecnici ed esperti. Parliamo di oltre 13mila ore di lavoro complessive necessarie sia per lo sviluppo che per la costruzione del primo esemplare al mondo di auto Lego in scala 1:1. Grazie a una partnership con Bugatti la Lego ha potuto montare pezzo per pezzo l’automobile che ha una potenza di 5,3 cavalli e un peso di una tonnellata e mezzo.

La Lego Bugatti su pista

Dopo la presentazione al Gran Premio di Monza, la Lego Technic Bugatti Chiron continua il suo tour europeo a Milano dove sarà in esposizione in piazza Gae Aulenti da giovedì 6 a domenica 9 settembre. Il primo test su pista è stato sul circuito tedesco di Ehra Lessien, dove già l’originale Bugatti Chiron aveva corso per superare i 400 km/h. A pestare i piedi sul pedale (in Lego), a sedersi sul sedile (in Lego), e a manovrare l’auto con il volante (in Lego) è stato l’ex pilota Andy Wallace.

Leggi anche: Vorreste acquistare l’Aston Martin DB5, l’auto di 007? Presto sarà in vendita, gadget inclusi

A chi si chiede dove stia il trucco di una meraviglia simile, diciamo subito che non ci sono né bulloni, né viti e neppure colla. Tutto sta in piedi grazie a quell’incastro tra mattoncini a cui Lego ci ha abituato sin da bambini. I cerchi e gli pneumatici sono tra i pochissimi componenti originali che gli ingegneri hanno mantenuto per questo capolavoro dell’ingegneria.