desc

Oval Money in amministrazione controllata, l’app fintech acquisita da Guru Capital

Economia Digitale
ECONOMY
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

Oval Money in amministrazione controllata, l’app fintech acquisita da Guru Capital

Il fondo di private equity assorbe tutte le operazioni della piattaforma italo-britannica Oval Money fondata da Bendetta Arese Lucini, in grandi difficoltà economiche: ne integrerà le attività con il broker online ETX

Il fondo di private equity assorbe tutte le operazioni della piattaforma italo-britannica Oval Money fondata da Bendetta Arese Lucini, in grandi difficoltà economiche: ne integrerà le attività con il broker online ETX

Economia Digitale
ECONOMY

Oval Money Ltd, la fintech con sede nel Regno Unito ma dall’anima italiana (è stata cofondata ed è guidata da Benedetta Arese Lucini insieme a Claudio Bedino, Edoardo Benedetto e Simone Marzola e ha un ufficio anche a Torino) finirà nelle mani di Guru Capital. Con una nota, infatti, la società svizzera di private equity indipendente, ha annunciato ufficialmente di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione di tutti gli asset, che si integreranno con il broker CFD online ETX Capital, società britannica nel portafoglio di Guru Capital dallo scorso anno. Unica soluzione per la società, ritrovatasi a secco di fondi per proseguire nel proprio percorso dopo un round di finanziamento saltato nel 2020. Nonostante il successo della piattaforma.

Inoltre la società svizzera sta negoziando l’acquisizione del 100% delle azioni di Oval Marketplace A.V., la sede spagnola di Oval Money Ltd, da parte di un fondo associato. Non sono state diffuse informazioni sulle cifre dell’operazione né su eventuali avvicendamenti del management.

Protagonista di una scalata importante, Oval è stata lanciata nel 2017: gestisce un’applicazione per smartphone che conta oltre 100mila utenti attivi. Li aiuta supportandoli nel risparmio e soprattutto a investire attraverso il proprio marketplace di prodotti finanziari. Tutto questo in modo automatico, semplice e su base ricorrente. Puntando sulla cultura finanziaria. E grazie, come accaduto a molte altre fintech, alla liberalizzazione dei servizi di pagamento voluta dall’Unione Europea proprio a partire dal 2017.

Le difficoltà: troppe strade chiuse

Eppure le difficoltà non sono mancate. L’acquisizione va vista in quest’ottica: come un’uscita di sicurezza. L’unica possibile. Come spiega la stessa Arese Lucini in una lettera agli investitori, gli scorsi mesi sono serviti a individuare un acquirente che sfoggiasse le risorse adeguate per “assicurare la continuità del business” e “supportare la futura crescita” dell’app. La società cambierà nome in Vesta Oml Ltd.

L’anno in corso è stato complesso e “ha messo a dura prova le nostre attività, proprio in un periodo delicato in cui stavamo lavorando alla chiusura di un altro round di finanziamento previsto per giugno 2020. Date le difficoltà del mercato, abbiamo invece deciso di valutare varie opportunità di fusione o acquisizione nel corso del 2020 con un partner italiano ma l’operazione non ha avuto successo“. Così il gruppo ha proseguito nella ricerca di finanziamenti, completando la due diligence con diversi fondi di VC, anche in questo caso senza successo. E la situazione si è complicata nonostante le attività della piattaforma fossero in crescita. L’unica soluzione è stata dunque l’offerta del private equity svizzero.

Queste acquisizioni sono in linea con la missione condivisa da ETX e Oval di rendere una vasta gamma di servizi e prodotti finanziari accessibile e conveniente per tutti – conferma infatti il comunicato – tale unione aiuterà ad accelerare la crescita del business e il coinvolgimento dei clienti, supportandoli nell’impostazione di regole intelligenti per definire le loro abitudini di risparmio e gli obiettivi di investimento, effettuare pagamenti e monitorare le spese, nonché il trading sui mercati finanziari attraverso un’unica app mobile”.

Che cos’è ETX

Fondato nel 1965, ETX è uno dei principali broker online di CFD e Spread Betting finanziario, che fornisce servizi di trading online principalmente ai clienti di Regno Unito e Europa con accesso a oltre 5mila mercati tra cui azioni, indici, materie prime, Forex e criptovalute. Guru Capital fornisce invece servizi di consulenza ai fondi su opportunità di investimento strategico nel settore dei servizi finanziari, ed ha ampliato la sua portata nel mercato dei prodotti finanziari proprio con l’acquisizione di ETX.

Con l’acquisizione di Oval Guru spera evidentemente di combinare l’attività delle sue due controllate, contribuendo ad accelerare la crescita del business e il coinvolgimento dei clienti. Secondo Finance Magnates il gruppo “ha specificato che la mossa supporterà i clienti nella definizione di regole intelligenti per definire le loro abitudini di risparmio e obiettivi di investimento, effettuare pagamenti e monitorare le spese, nonché fare trading sui mercati finanziari attraverso un’unica app mobile”.

Cosa succede ai fondi dei clienti Oval?

Il denaro risparmiato e investito su Oval è e sarà sempre al sicuro” spiega la comunicazione. I depositi sono infatti gestiti da Banca 5 di Intesa Sanpaolo mentre quello investito è gestito da Circadian Capital, “che proseguirà le sue attività senza interruzioni“. L’app continuerà a funzionare come sempre e, appunto, si integrerà con nuove opportunità di investimento. Anche chi aveva investito nel crowdfunding dell’azienda riavrà i suoi soldi, saranno quelli ottenuti appunto dall’acquisizione. Ma solo gli obbligazionisti: sui piccoli investitori rimane da fare chiarezza.

Il commiato di Arese Lucini

Purtroppo non siamo riusciti a trovare un’altra soluzione e credo davvero che questa opportunità sia la migliore, visti i tempi complicati” aggiunge la cofondatrice. Che in qualche modo saluta la società, scrivendo che “è stato un onore contare su un simile gruppo di sostenitori negli scorsi quattro anni. Come per ogni startup, il percorso verso la redditività è lungo e tempestoso e abbiamo finito la benzina per percorrerlo“.