desc

Canon, come candidarsi al programma per fare della fotografia il proprio lavoro

EDUCATION
Edit article
Set prefered

Canon, come candidarsi al programma per fare della fotografia il proprio lavoro

Quinta edizione dello Student Development Programme: 250 i posti in palio per il percorso formativo organizzato dal colosso giapponese in programma a settembre. Ecco le istruzioni

Quinta edizione dello Student Development Programme: 250 i posti in palio per il percorso formativo organizzato dal colosso giapponese in programma a settembre. Ecco le istruzioni

Parte la nuova edizione di Canon Student Development Programme: si tratta della quinta iniziativa di questo tipo. Dal primo al 4 settembre il colosso giapponese della fotografia offrirà a 250 studenti provenienti da tutta Europa, Medio Oriente e Africa l’opportunità di partecipare a un programma di formazione con percorsi personalizzati. L’obiettivo è sviluppare le competenze dei giovani nella raffinata arte della narrazione visiva e arricchire le loro conoscenze per creare le basi del loro futuro professionale, eventualmente anche nel mondo della fotografia e dintorni.

Portfolio sotto la lente

La seconda edizione in versione digitale del Canon Student Development Programme ha aperto le iscrizioni il primo aprile: gli studenti interessati potranno così sottoporre il proprio portfolio alla valutazione di alcuni dei nomi più noti della fotografia attuale. Per presentare la domanda di partecipazione all’edizione di quest’anno e conoscere i criteri di adesione, bisogna collegarsi a questo sito.

Il percorso è ambizioso e di certo non semplice: “Durante l’estate, ogni studente sarà affiancato da un mentore che curerà la sua preparazione, in vista della valutazione di gruppo cui sarà sottoposto il suo portfolio a settembre – spiega una nota del gruppo – quest’anno le lezioni sono condotte da alcuni dei più importanti fotografi al mondo, inclusi alcuni Canon Ambassador come l’artista visiva Laura El-Tantawy e il fotogiornalista due volte vincitore del Premio Pulitzer, Muhammed Muheisen”.

Oltre 800 studenti coinvolti in cinque anni

Oltre alle valutazioni di portfolio, il programma include una serie di conferenze online, tenute anche in questo caso da esperti di fama mondiale con la partecipazione attiva di fotografi, photo editor e giornalisti, che condivideranno i loro consigli pratici, le loro idee e i loro punti di vista sulle tendenze e gli sviluppi del settore. L’iniziativa ha coinvolto in cinque anni oltre 800 studenti.

Con la quinta edizione del Canon Student Development Programme siamo felici di poter accogliere e sostenere la prossima generazione di storyteller creativi – ha detto Susie Donaldson, ITCG European Marketing Director, Canon EMEA – nell’ambito dei nostri obiettivi per il futuro non vediamo l’ora di sostenere i giovani fotografi dando loro gli strumenti, le conoscenze e l’opportunità di costruire una carriera e sviluppare le loro capacità”.

Quelli che ce l’hanno fatta

Alcuni dei tanti studenti e appassionati che hanno partecipato hanno fatto il salto: l’azienda ricorda ad esempio Ksenia Kuleshova (partecipò nel 2017), fotogiornalista di successo per testate di informazione come The New York Times e The Wall Street Journal e Michele Spatari (2018) un pluripremiato fotoreporter e documentarista per AFP e ha documentato alcuni degli eventi più significativi della storia recente come i mesi di pandemia che stiamo affrontando. Entrambi fanno ora parte del programma Canon Ambassador.

Canon Student Development Programme offre agli aspiranti fotografi la grande opportunità di fare esperienza, apprendendo e confrontandosi con i professionisti del settore – ha spiegato Kuleshova – nel corso della mia partecipazione al programma, ho imparato non solo a presentare e promuovere il mio lavoro, ma anche a utilizzarlo per riflettere sulla mia esperienza e trovare nuovi stimoli per proseguire con il mio percorso di apprendimento”.