Generali e Accenture, una joint-venture per la trasformazione digitale - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 16 Dicembre 2020 alle 17:34

Generali e Accenture, una joint-venture per la trasformazione digitale

Il colosso assicurativo lancia un'alleanza con quello della consulenza per puntare a un assetto basato sul cloud, integrando i servizi e risparmiando sui costi

Generali e Accenture lanciano una joint-venture per accelerare la strategia di trasformazione digitale del gruppo assicurativo. Il programma si chiama Gosp, Group Operations Service Platform, e consentirà di ottimizzare i servizi in linea con le esigenze di clienti, agenti e dipendenti del gruppo, “realizzando anche importanti sinergie tra le business unit”, spiega una nota congiunta dei gruppi.

Oltre a partecipare con una quota azionaria del 5%, Accenture metterà a disposizione di Gosp un team di 40 risorse dedicate, con competenze specifiche di trasformazione, change management e innovazione e con un focus su cloud, intelligenza artificiale e big data. Che saranno d’altronde gli strumenti principali utilizzati per spingere la transizione.

Modello centrato sul cloud

Gosp realizzerà dunque una serie di progetti e soluzioni per accelerare la digitalizzazione dei processi aziendali e l’adozione di un modello centrato sul cloud, in grado di migliorare la collaborazione all’interno dei diversi ambiti del gruppo. Un processo che coinvolgerà distribuzione (agenzia), ambiti direzionali (sistemi di portafoglio) e interni (sistemi di gestione). Le innovazioni introdotte dal programma, tra cui una governance più centralizzata, “permetteranno di conseguire importanti risultati operativi ed economici per il gruppo”. Si parla in particolare di sinergie di costo e di miglioramento dei principali livelli di servizio, in linea con le aspettative digitali di clienti, agenti e dipendenti.

De Courtois, Generali: “Cambiamento strategico nel settore assicurativo”

Innovazione e trasformazione digitale rivestono un’importanza fondamentale nel nostro piano strategico Generali 2021 – spiega Frédéric de Courtois, general manager di Generali – grazie a questa partnership continuiamo a percorrere la strada tracciata dalla nostra strategia, consapevoli del cambiamento che la tecnologia può determinare nel settore assicurativo”. E aggiunge: “In questo nostro cammino abbiamo al nostro fianco un partner di grande esperienza e valore nel settore digitale come Accenture, con cui abbiamo deciso di avviare una collaborazione di lungo periodo per favorire l’accelerazione della trasformazione digitale del gruppo”.

Passariello, Generali: “Formula societaria innovativa”

Ottorino Passariello, head of group operations & processes del Gruppo Generali, ha invece spiegato che “Gosp rappresenta una nuova modalità di governo della tecnologia. Siamo orgogliosi di avviare una partnership unica, caratterizzata da una formula societaria innovativa nell’ambito dell’information technology e della trasformazione digitale, nel settore assicurativo. Saremo in grado di dare un ulteriore importante impulso allo sviluppo innovativo dei processi digitali delle reti agenziali e dei dipendenti di Generali, con indiscutibili benefici anche per i nostri clienti”.

Il gruppo Generali: 69,7 miliardi di euro di raccolta premi

Generali è uno dei maggiori player globali del settore assicurativo e dell’asset management. Fondato nel 1831, è presente in 50 paesi con una raccolta premi complessiva superiore a 69,7 miliardi di euro nel 2019. Con quasi 72mila dipendenti nel mondo e 61 milioni di clienti, il gruppo vanta una posizione di leadership in Europa e una presenza sempre più significativa in Asia e America Latina.

Benasso, Accenture: “Agilità, resilienza ed efficienza operativa”

In un momento di grande cambiamento come quello attuale, il cloud e le nuove tecnologie rappresentano un’enorme opportunità in termini di agilità, di resilienza e di efficienza operativa sul quale poter costruire un vero differenziale competitivo – ha detto Fabio Benasso, presidente e amministratore delegato di Accenture Italia –  collaborare con un grande player come il Gruppo Generali ci consentirà di costruire un’eccellenza per l’intera industry, sia a livello nazionale che internazionale, in grado di far leva sulla piena valorizzazione delle capability di Accenture, sviluppate nei 60 anni di presenza in Italia e attraverso un network globale di centri d’innovazione e di eccellenza”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche