Solidarietà Digitale: la piattaforma dove trovare tutti i servizi gratuiti per la zona rossa - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 9 marzo 2020 alle 20:21

Solidarietà Digitale: la piattaforma dove trovare tutti i servizi gratuiti per la zona rossa

L'iniziativa del Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione abbracciata dai colossi della connettività, dei servizi, dell'informazione e dell'intrattenimento. Per facilitare la comunicazione, l'accesso alla cultura, ai momenti di formazione e di svago senza lasciare divano e scrivania.

Con l’iniziativa Solidarietà Digitale il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione ha messo a disposizione servizi digitali gratuiti per i cittadini che vivono nella zona rossa colpita dal Covid19. Per favorire il contenimento e la gestione del contagio aziende, associazioni e start-up offrono servizi gratuiti per favorire l’accesso a internet, a piattaforme di smart working, e-learning, intrattenimento e informazione. Informazioni anche sul sito del Ministero dell’Innovazione.

 

Le procedure d’accesso sono semplici, talvolta totalmente automatiche. In qualche caso serve l’identità digitale SPID, una semplice password gratuita di cui abbiamo tutti diritto, che si può richiedere in diversi modi e tramite diversi provider.
Partecipano all’iniziativa lanciata dal Ministero Amazon, Eolo, Tim, Vodafone, Italiaonline, Fastweb, Gruppo Mondadori, Gruppo Gedi,  Cisco Italia e IBM, Microsoft, Connexia, Weschool, Joinconference. Per le aziende che volessero mettere a disposizione servizi per i cittadini delle zone rosse, qui si può compilare un form dedicato a nuove proposte.


Connettività e servizi

 

Amazon Web Service – AWS offre un pacchetto di crediti per fornire a Pubbliche Amministrazioni, organizzazioni non governative e non profit, startup e imprese, l’accesso a piano di supporto e canale di assistenza AWS per progetti legati all’emergenza. È possibile inviare le richieste di adesione via mail a [email protected].

 

Eolo offre un mese di connettività internet gratuita ai clienti che risiedono nelle zone rosse. L’attivazione è automatica.

 

Tim per i privati  mette a disposizione gratuitamente giga o traffico voce illimitati verso numeri fissi e cellulari fino al 27 marzo 2020 per tutti gli utenti consumer mobili prepagati TIM, in base al profilo attivo e che risiedono in 60 comuni nella provincia di Lodi e in 23 in quella di Padova. Previsti la gratuità del traffico voce nazionale verso i numeri fissi e mobili, per il mese di marzo 2020, per coloro che non hanno già un’offerta che include telefonate illimitate e la fruizione dei contenuti TIMVISION. Per la Pubblica Amministrazione e per le utenze business, TIM rende disponibili, indipendentemente dall’area geografica, 100 Giga gratuiti per 30 giorni a tutte le linee mobili business con bundle dati attivo. Gli utenti interessati verranno informati con un SMS, rispondendo al quale potranno attivare il servizio

 

Italiaonline Per tutti coloro che risiedono nei comuni della zona rossa rende disponibile gratuitamente per un anno la Libero Mail Pec da 1 giga. Il servizio è attivabile dal 9 al 30 marzo 2020 visitando l’indirizzo web mailpec.libero.it

 

Vodafone elimina i limiti di minuti, SMS e giga. Inoltre, per facilitare le procedure di smart working, prevista l’eliminazione dei limiti di traffico dati sulle SIM voce per le utenze di imprese e partite iva italiane. Le iniziative sono attive per un mese, l’attivazione è automatica. 

 

Fastweb offre gratuitamente l’aumento fino a 50GB del pacchetto dati di tutte le SIM ricaricabili per gli utenti residenti nelle zone rosse. Il servizio non ha scadenza e resterà incluso nell’offerta dell’utenza per sempre. L’ attivazione è automatica.

 

 

Smart working e e-learning

 

Cisco Italia e IBM  per aziende e professionisti, disponibile gratuitamente l’accesso a Cisco Webex Meetings: la piattaforma consente il lavoro da remoto, permette di pianificare e partecipare a riunioni, collaborare e condividere documenti e dati. Previsto inoltre, l’affiancamento e il supporto da parte di volontari IBM

 

Amazon    offre gratuitamente webinar di formazione, della durata un’ora e trenta, su materie STEM e destinati ai docenti della scuola primaria e secondaria di I° grado delle zone rosse. I corsi riguarderanno le opportunità del Creative Learning e Coding applicate alla didattica. Durante l’attività verranno presentati strumenti gratuiti in grado di creare un innovativo “kit” per progetti in classe. Per partecipare è possibile inviare una mail a [email protected] con oggetto “Webinar STEM”. 

 

Microsoft  mette a disposizione gratuitamente tecnologia ed esperti IT a disposizione per permettere l’adozione di soluzioni di smart working, anche in mobilità, per PMI, imprese private e pubbliche, istituzioni e scuole, sia già clienti che no.

 

Joinconference mette a disposizione i propri servizi di audio e videoconferenza per smart working gratuitamente alle aziende e ai professionisti che risiedono nelle zone rosse.

 

Connexia mette a disposizione per due settimane l’uso gratuito della piattaforma di smart working Webex, a tutte le realtà che lo richiederanno. Per attivare il servizio bisogna inviare una richiesta alla mail [email protected]

 

WeSchool (powered by TIM) è la piattaforma di classe digitale che permette ai docenti, da smartphone, tablet o computer, di portare in modo molto semplice la propria classe online, condividere materiali, creare discussioni, discutere sui contenuti, gestire lavori di gruppo, verifiche e test. E’ inoltre presente un’aula virtuale per fare video streaming a distanza. C’è una guida per usare gratuitamente la piattaforma, accesso tramite Piattaforma webApp Android o App iOS.

 

Intrattenimento e informazione


Prime Video Amazon mette gratuitamente a disposizione degli utenti residenti in zona rossa la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020. Volendo continuare si può sottoscrivere un vantaggioso abbonamento da 36 euro annuali. Oppure 4,99 € al mese senza vincoli. Attivazione automatica, potete già accedere.

 

Il Gruppo Mondadori offre abbonamenti gratuiti per tre mesi ai suoi magazine. Il servizio consente la lettura delle riviste in formato digitale per i cittadini che vivono nelle zone rosse. Testate disponibili: CasaFacile, Chi, Donna Moderna, Focus, Focus Junior, Focus Storia, GialloZafferano, Grazia, Icon, Icon Design e Tv Sorrisi e Canzoni.
Si può accedere gratis anche alla lettura di un e-book a scelta (tra saggistica, narrativa, varia e libri per ragazzi) del catalogo Mondadori. Il libro scelto potrà essere letto con l’app Kobo Books, disponibile gratuitamente per smartphone, tablet e pc e per l’accesso serve identità SPID.

 

La Repubblica e Il Mattino di Padova (Gruppo GEDI) Offrono per tre mesi abbonamento gratuito. Il servizio è disponibile per chi risiede nelle zone rosse e serve l’identità SPID.

 

Leggi anche: Quando SPID ti salva il colloquio: la storia di Francesca tra Italia e Regno Unito

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter