desc

Revolut Plus, nuovo piano e assicurazione per i clienti colpiti da brutte sorprese con lo shopping online

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

Revolut Plus, nuovo piano e assicurazione per i clienti colpiti da brutte sorprese con lo shopping online

L’app finanziaria rinnova i piani e promuove gli acquisti sul web coprendo eventuali furti, danni e mancata restituzione con una opzione molto conveniente

L’app finanziaria rinnova i piani e promuove gli acquisti sul web coprendo eventuali furti, danni e mancata restituzione con una opzione molto conveniente

Economia Digitale

Un anno da dimenticare il 2020 che sta per volgere al termine, il migliore vissuto finora, invece, nella giovane vita di Revolut, l’app finanziaria attiva su scala globale per la gestione del proprio denaro che ha messo in fila una serie di importanti traguardi per il presente e il futuro, soprattutto per migliorare l’esperienza utenti. Un processo che non conosce soste, perché proprio oggi arriva un’altra novità che mette al riparo i clienti dalle brutte sorprese in tema di shopping online.

Revolut Plus

Oltre al rinnovo dei piani a pagamento, i circa 13 milioni di persone che hanno sposato il progetto lanciato cinque anni fa nel Regno Unito potranno aggiungere Revolut Plus, un nuovo piano che offre una opzione conveniente per proteggere gli acquisti da furti, danni e politiche di non restituzione. Una assicurazione, offerta dall’insurtech belga Qover e sottoscritta dalla compagnia assicurativa svizzera Chubb, che per 2,99 euro al mese (o 29,99 euro all’anno) pone un rimedio ad eventuali brutte sorprese, poiché copre l’azione dei malintenzionati su qualsiasi tipo di prodotto, come pure i biglietti per concerti, mostre ed eventi sportivi. La protezione prevede una soglia fino a 1.000 euro per i clienti Plus, che sale a 2.500 per chi ha un abbonamento Premium e fino a 10.000 euro per i possessori di un piano Metal, su acquisti idonei che subiscono danneggiamenti accidentali o vengono rubati nel corso di un anno. Ciò significa che svanisce il timore di concludere transazioni, perché se qualcosa va storto scatta il rimborso sul proprio account Revolut.

Gli obiettivi del nuovo piano

Siamo molto orgogliosi di offrire ai clienti europei i nostri piani aggiornati, che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo mentre proteggono da spese impreviste. Vogliamo che i nostri clienti facciano shopping in modo sicuro, sapendo che i loro acquisti con Revolut sono protetti da furti, danni o politiche di non restituzione”, spiega Nik Storonsky, Ceo e fondatore di Revolut. Che scommette tanto sul nuovo piano introdotto oggi: “Ci auguriamo che le migliorie apportate ai nostri piani e l’aggiunta di Plus diano ai clienti la giusta fiducia. Non riceveranno solo un nuovo e conveniente piano con una protezione aggiuntiva ma anche tutte le funzionalità che amano. Vedere quanto i nostri piani sono diventati popolari ci incoraggia e pensiamo che Plus possa diventare un’aggiunta di successo”, dichiara Felix Jamestin, Head of Premium Product della startup britannica.

Un anno ricco di novità…

L’aggiornamento degli abbonamenti e l’opzione sulla copertura degli acquisti seguono un’annata di grande crescita per Revolut. Dalla versione Business che permette alle aziende in tredici paesi europei di accettare pagamenti online con carta direttamente sul proprio account, alla recente funzionalità Portafogli che semplifica la gestione delle spese e destinare il denaro alle voci più ricorrenti (come bollette e affitti), passando per la disponibilità della versione desktop dell’app per monitorare il conto anche via computer oltre che tramite dispositivi mobili, Revolut ha arricchito le proprie soluzioni anche con gli sconti speciali e il cashback inseriti nei Rewards, con l’Open Banking per collegare all’app gli altri conti bancari così da monitorare i vari saldi e movimenti senza saltare da una banca all’altra, mentre con Revolut Junior si è avviata un’operazione di educazione finanziaria per promuovere una buona gestione del denaro tra i giovanissimi.

…e grandi numeri

Quanto alle cifre, infine, Revolut ha segnato un forte passo avanti con la raccolta di 500 milioni di dollari comunicata lo scorso febbraio, cui si aggiunge il costante incremento dei clienti, passati da 700.000 a 2,3 milioni nel Sud Europa, area che sotto la guida italiana di Elena Lavezzi unisce i mercati di Grecia, Spagna, Portogallo, Malta, Cipro, Slovenia e Croazia, mentre focalizzando il tiro sull’Italia, sono oltre 500.000 i connazionali che hanno attivato uno dei piani di Revolut.