Test delle 26 potenzialità e Survivors, percorsi innovativi conoscersi meglio
single.php

Ultimo aggiornamento il 15 luglio 2020 alle 12:34

Test delle 26 potenzialità e Survivors, due percorsi innovativi per conoscersi meglio

Lumenidea, la piattaforma della dottoressa Costanza Gallina, propone due percorsi innovativi per la crescita personale e il lavoro in team

Un percorso di coaching personale altamente innovativo che punta a sviluppare il pensiero positivo e a implementare le soft skills passando per la conoscenza di se stessi e del cambiamento.  Lumenidea, la piattaforma fondata nel 2017 da Costanza Gallina, propone due percorsi innovativi per la crescita personale: il Test delle 26 Potenzialità, per rendere consapevole la persona delle sue 26 Potenzialità e di come sono allineate: quali dominano, quali sono in equilibrio e quali, invece, poco presenti, e SURVIVORS, il gioco basato sul riconoscimento “nel qui ed ora” delle soft skills di ciascun partecipante, per capire quali possono essere potenziate al fine di migliorare la propria performance e la propria professionalità.

Ne abbiamo parlato con la stessa ideatrice del progetto e CEO di Lumenidea, la dottoressa Costanza Gallina.

Leggi anche: #SIOS19 StartupItalia Village | Lumenidea, la piattaforma del potenziamento personale

 

Il Test delle 26 Potenzialità

“Ognuno di noi possiede 26 potenzialità che è possibile mettere in luce effettuando il test online – afferma la dottoressa Gallina – Grazie a un algoritmo, si identificano le proprie potenzialità e i propri punti di forza. Un test che sarà distribuito da Lumenidea ma che attualmente non è disponibile sul mercato italiano. Il test è stato elaborato dall’Università di Madrid è depositato presso lo IEPP, (Istituto Europeo di Psicologia Positiva), proprio dove sto per terminare il corso superiore in Psicologia Positiva Applicata e Coaching del Potenziale”. Nato con l’intento di applicare la positività nella quotidianità individuale, il test rappresenta un punto di partenza per lo sviluppo del coaching del potenziale ed è altamente innovativo perché prende in esame ciascuna delle 26 potenzialità non a gruppi, ma singolarmente, lavorando su tre piani: pensiero, comportamento ed emozioni, ed ha un livello di affidabilità di 0.8 su 1. I risultati sono difficili da leggere in autonomia; per questo è necessario il supporto di un professionista. Abbiamo preso contatti con un’importante realtà, che si occupa di selezione del personale per portare l’innovazione nel campo del recruiting”.

 

 

Un parametro di riferimento, dunque, utile a monitorare il proprio benessere psichico che mette al centro le potenzialità di ogni soggetto.  SURVIVORS, il gioco di ruolo pensato per team aziendali, misura, invece le soft skills: il problem solving; il decision making; la creatività; l’empatia; il senso critico; l’autoconsapevolezza; le capacità relazionali; la capacità comunicativa; la gestione delle emozioni e dello stress.

 

 

Survivors, un gioco per migliorare l’equilibrio del team         

“Una giornata in aula, attuabile anche in via telematica, per misurare le soft skills dei partecipanti, con l’obiettivo di migliorare il benessere della singola persona e del team lavorativo in cui è inserita – spiega la CEO – Con questo scopo è nato SURVIVORS, un software che propone un gioco di ruolo e strategia al termine del quale si restituiscono feedback utili a scoprire tutti quegli aspetti e quelle dinamiche interne a un gruppo di colleghi che possono essere implementate, al fine di costruire relazioni ancora più solide ed efficaci. I risultati vengono comunicati entro un paio di giorni dal momento in cui è stato portato a termine il gioco. Successivamente, si può avviare un percorso insieme”.

La dottoressa Costanza Gallina

“Survivors è stato lanciato nel mese di maggio e d è disponibile sul mercato – conclude la CEO – Diverse realtà ci hanno già contattato per promuovere il gioco, come innovazione nell’ambito della formazione”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter