Microsoft compra LinkedIn per 26,2 miliardi. È la terza acquisizione più alta di sempre nel tech

L’operazione è stata completata oggi. Il prezzo per azione che Microsoft verserà a LinkedIn è 196 per azione. Più alte di questa operazione solo le due messe a segno da Dell e Hp

Microsoft compra LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari. Lo hanno annunciato lunedì 13 giugno le due società in un comunicato in cui si scrive di aver «stipulato un accordo definitivo in base al quale Microsoft acquisirà LinkedIn per un prezzo di 196 per azione». LinkedIn, che oggi ha aperto sul Nasdaq a 130 dollari per azione, è subito schizzata a 194 dollari nelle prime ore di contrattazione, guadagnando il 46%. Nella nota, la società guidata da Jeff Weiner annuncia che manterrà il suo marchio e la sua «indipendenza». Jeff Weiner rimarrà CEO di LinkedIn, e con Reid Hoffman, presidente del cda e co-fondatore di LinkedIn «supportano completamente la vendita della società». La vendita a Microsoft, guidata da due anni da Satya Nadella, dovrebbe chiudersi questo anno solare.

link

Microsoft aggiunge così un altro tassello nelle acquisizioni fatte finora. L’ultima, ufficiale, proprio in Italia dove il mese scorso ha comprato Solaire (soluzioni cloud) per una cifra non rivelata. Di tutta la lista delle acquisizioni Startupitalia.eu ne ha scritto qui. Questa però possiamo dire che è un salto di qualità nella strategia della società di Redmond. LinkedIn è di fatto l’acquisizione più grande fatta finora da Microsoft. E la terza per quanto riguarda le acquisizioni fatte da (e verso) tech company, dopo Dell che ha comprato EMC (67 miliardi) e Hp che comprò nel 2001 Compaq per 33,6 miliardi. Nella top 10 (la potete leggere qui) un’altra acquisizione di Microsoft scende dal nono al decimo posto. Quella del 2011 quando per 9 miliardi comprò Skype. E supera di un po’ una delle acquisizioni più note del mondo tech: Facebook che per 19miliardi mise le mani su Whatsapp.

Leggi: Tutte le 195 acquisizioni che hanno reso grande Microsoft in 30 anni (e il tocco di Nadella)

 

«Questo rapporto con Microsoft e la combinazione con la loro tecnologia cloud ci danno la possibilità di cambiare anche il modo in cui funziona il mondo» ha detto Weiner nella nota diffusa in mattinata. «Negli ultimi 13 anni, siamo stati in una posizione unica per collegare i professionisti per renderli più produttivi e di successo, e non vedo l’ora di guidare la nostra squadra attraverso il prossimo capitolo della nostra storia».

La transazione è già stata approvata all’unanimità dai cda di entrambe le società. «Oggi è un momento di rifondazione per LinkedIn. Vedo incredibili opportunità per i nostri soci e clienti e siamo ansiosi di sostenere questo nuovo business», ha detto Hoffman. «Sostengo pienamente questa transazione e la decisione del Consiglio di perseguirlo, e voterò le mie azioni in conformità con la loro raccomandazione su di esso».

Microsoft

Microsoft, si legge sempre nella nota, finanzierà la transazione in primo luogo attraverso l’emissione di un nuovo indebitamento. Microsoft e LinkedIn anno tenuto in mattinata (nel primo pomeriggio in Italia) una conference call per raccontare i dettagli dell’operazione e discuterli.

I numeri di Linkedin

LinkedIn è il più grande  network professionale al mondo. Durante lo scorso anno, l’azienda ha lanciato una nuova versione della sua applicazione mobile. Ha migliorato il newsfeed LinkedIn, per fornire migliori informazioni di business e acquisito una piattaforma leader di apprendimento on-line chiamato Lynda.com. «Queste innovazioni hanno portato a un migliore fruizione della piattaforma», scrive l’azienda, «impegno e risultati finanziari», vediamoli:

  1. una crescita del 19 percento anno su anno (su base annua) a più di 433 milioni di membri in tutto il mondo
  2. 9 percento di crescita su base annua a più di 105 milioni di utenti unici al mese in visita
  3. 49 percento di crescita su base annua per l’utilizzo mobile 60 per cento
  4. 34 percento di crescita su base annua di oltre 45 miliardi di pagine viste trimestrali membro
  5. 101 percento di crescita su base annua a più di 7 milioni di annunci di lavoro attivi

«Il team di LinkedIn è cresciuto un business fantastico incentrato sul collegamento professionisti di tutto il mondo», ha detto Nadella in una nota ufficiale diffusa in mattinata. «Insieme siamo in grado di accelerare la crescita di LinkedIn, così come Microsoft Office 365 e Dynamics».

@arcamasilum

Ti potrebbe interessare anche

A Trieste con Microsoft nasce un polo d’eccellenza per l’innovazione: si parte con 10 startup

Un polo d’eccellenza per sviluppare startup innovative, a Trieste nasce Tilt e Microsoft si accorda con le istituzioni per fornire tecnologia e know how

Cisco investirà 100 milioni in Italia, anche in startup. E lo farà con Invitalia Ventures

La multinazionale californiana ha annunciato oggi una strategia di investimento in tre anni in Italia per aiutare il paese a digitalizzarsi. Investirà in startup italiane con Invitalia Ventures

Tom Davis (Solair): «Così ho fatto comprare a Microsoft la prima startup in Italia»

E’ la prima azienda italiana acquisita da Microsoft. Tom Davis racconta perché l’IoT può aiutare anche la nostra economia. Storia di Solair e cosa fa spiegata ad un salumier

Aumento di capitale per Satispay, già raccolti 14 milioni. Obiettivo: mercato estero

Risorse da record per la startup italiana dei pagamenti digitali fondata da Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Samuele Pinta. I fondi raccolti saranno destinati all’internazionalizzazione del prodotto. A partire dalla Germania

Chi compra l’usato guadagna 900 euro all’anno. Intervista alla CEO di Subito.it

Secondo l’Osservatorio 2016 Second Hand Economy condotto da DOXA, la compravendita dell’usato cresce di €1 miliardo nel 2016 e ora vale l’1,1% del PIL. Abbiamo sentito Melany Libraro per capire come cambiano le abitudini degli italiani

La centrifuga di Iscleanair ripulisce l’aria dagli inquinanti senza usare filtri

La scaleup, che è inserita nel programma di accelerazione Eit Digital, propone un dispositivo in grado di migliorare la qualità degli ambienti interni ed esterni, sfruttando l’abbattimento in acqua. La sua soluzione può aiutare anche la rigenerazione urbana

Quanto sono sicuri i tuoi sistemi? Ecco cosa ci dice il rapporto Verizon sulle violazioni informatiche

Ransomware e phishing sono in aumento, i settori finanziario e sanitario tra i più colpiti, ma anche le piccole imprese non stanno tranquille. Entusiasmo, distrazione, curiosità e incertezza sono i cavalli di Troia