10 libri sulle startup da leggere durante l’estate 2016

Se mi leggi da parecchio tempo saprai che sono un avido lettore. Leggo tanto. Di tutto. Sempre. Ecco una selezione di 10 libri sul mondo delle startup da leggere questa estate.

Se mi leggi da parecchio tempo saprai che sono un avido lettore. Leggo tanto. Di tutto. Sempre.

Mi sono sempre ritrovato molto in questa fantastica frase di Umberto Eco, sul tema della lettura:

Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni.

Ultimamente ho addirittura scritto un post su come leggere di più, senza usare nessun trucchettino strano, ma rinunciando semplicemente ad alcune pessime abitudini. L’estate è ormai alle porte e quindi è inevitabile finire a scrivere di libri. Ho tirato giù una breve lista di libri interessanti (e utili) per chi fa startup, ma non solo. I libri in questo elenco sono perfetti per imprenditori, liberi professionisti e chiunque voglia lanciare un progetto, di qualsiasi tipo.

Alcuni sono dei grandi classici del mondo del business, qualcun altro un po’ meno. Ovviamente la lista è in rigoroso elenco alfabetico… non è una classifica.

Alcuni dei libri elencati sono disponibili anche in Italiano, l’ho segnato con una bandierina per i più pigri.

1. Business Model Generation – Alexander Osterwalder

business model generationSe stai lavorando sul business plan della tua azienda o se non hai idea di come strutturare un business model, questo è il libro che fa per te. È il libro dove viene illustrato il concetto del “Business Model Canvas” nel dettaglio, analizzando ogni singolo blocco con esempi pratici.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Creare Modelli di Business“.

2. Hackers & Painters – Paul Graham

hackers and painters

Questo libro non è tra i più conosciuti in Italia, nonostante sia un capolavoro. Paul Graham è una delle menti più brillanti della nostra epoca e in questo libro, attraverso 15 saggi, parla di programmazione, startup e hacking. Spesso miscelando i tre argomenti con maestria.

Per questo libro è disponibile una recensione più approfondita su questo blog.

3. Rework – Jason Fried

rework

Io adoro Jason Fried e adoro Rework. Lui è in fondatore di Basecamp e in questo libro illustra il suo concetto di azienda, abbastanza provocatorio e diretto, smontando una serie infinita di stereotipi delle startup americane. Da leggere se cerchi una lettura molto pragmatica.

Per questo libro è disponibile una recensione più approfondita su questo blog.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Manifesto del nuovo imprenditore minimalista“.

4. The $100 Startup – Chris Guillebeau

the 100 startup

Anche in questo caso si tratta di una raccolta di storie. Storie di persone che hanno deciso di cambiare completamente vita e lavoro per fare ciò che amavano. Suggerimenti e trucchi su come poter iniziare un’attività investendo una cifra irrisoria, ma in modo originale.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “100 euro bastano“.

5. The Art Of The Start 2.0 – Guy Kawasaki

the art of the start 2.0

Pubblicato originariamente nel 2004 è stato, finalmente, ristampato nel 2015 con dei capitoli aggiuntivi. È il libro definitivo per chi sta lanciando un progetto, di qualsiasi tipo. Guy Kawasaki affronta i diversi aspetti (e le relative problematiche) della fase di avvio.

Per questo libro è disponibile una recensione più approfondita su questo blog.

6. The Hard Thing About Hard Things – Ben Horowitz

the hard thing about hard things

Ben Horowitz è fondatore di Andreessen Horowitz, uno dei VC più importanti al mondo. Questo è uno dei pochi libri che si sofferma su quanto sia difficile avviare una startup. Il tutto condito dall’esperienza personale, sia come imprenditore che come investitore.

7. The Innovator’s Dilemma – Clayton M. Christensen

the innovators dilemma

Questo libro è considerato uno dei classici dell’innovazione. Si tratta di una raccolta (e analisi) dei successi e fallimenti di grandi aziende che si sono confrontate/scontrate con l’innovazione nel corso degli ultimi anni.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Il dilemma dell’innovatore“.

8. The Lean Startup – Eric Ries

lean startup

L’approccio Lean Startup lo ami o lo odi. In tutti i casi questo libro è un classico e dovrebbe essere letto da tutti quelli che si cimentano in una nuova impresa. Molti dei concetti espressi in questo libro sono, infatti, alla base dell’imprenditorialità moderna.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Partire leggeri“.

9. The Startup of You – Reid Hoffman

the startup of you

L’autore è uno dei fondatori di LinkedIn, oltre ad essere un noto Venture Capital. In questo libro Hoffman spiega l’importanza dei rapporti personali nel mercato del lavoro moderno. In particolare viene presentata l’idea di gestire se stessi e la propria carriera come un’impresa.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Teniamoci in contatto“.

10 Zero To One – Pether Thie

zero to one

Fondatore di PayPal e noto Venture Capital della Silicon Valley, Peter Thie racconta in questo libro tutto ciò che ha imparato nel corso della sua vita imprenditoriale, prendendo spunto sia dalle sue esperienze che da quelle dei founder conosciuti nel corso degli anni.

Il libro è disponibile anche in italiano con il titolo di “Da zero a uno“.

 

 

Raffaele Gaito
Reblog su autorizzazione dell’autore da RaffaeleGaito.com

Alla scoperta delle frontiere digitali della didattica: il 5 maggio c’è l’Edu Day a L’Aquila

Si terrà in Abruzzo la seconda edizione dell’Edu Day di Microsoft, una giornata di formazione e informazione dedicata a insegnanti, animatori digitali e dirigenti scolastici sulle nuove tecnologie digitali per la didattica

Un metodo per stampare in 3D con la polvere di Marte

L’idea quasi fantascientifica della colonizzazione dello spazio ha ispirato i ricercatori della Northwestern University che hanno pensato a un modo per realizzare strumenti necessari alla vita umana con la fabbricazione digitale sfruttando le risorse del suolo extraterrestre

La Nato aprirà un centro di Info warfare, a Helsinki

“Il centro – ha detto il ministro degli Esteri finlandese Timo Soini in conferenza stampa – è stato realizzato per sensibilizzare alle minacce ibride e a come queste possano sfruttare le vulnerabilità delle moderne società occidentali.