Sailsquare chiude un round da 1,3 milioni con Ligur Capital

Il fondo d’investimento Ligur Capital e alcuni investitori privati (fra cui FocusFuturo) hanno investito 1,3 milioni di euro in Sailsquare,

Il fondo d’investimento Ligur Capital e alcuni investitori privati (fra cui FocusFuturo) hanno investito 1,3 milioni di euro in Sailsquare, piattaforma social per condividere vacanze in barca a vela nata tre anni fa dall’idea di Riccardo Boatti e Simone Marini, rispettivamente Cmo e Ceo di una società diventata oggi il primo operatore nella Penisola per numero di imbarchi.

sailsquare_3

“Questo round di investimento – ha confermato in una nota Marini – conferma l’efficacia del nostro modello di business. La crescente richiesta di turismo esperienziale, soprattutto quello offerto da guide locali, e la sempre maggiore fiducia verso i servizi della sharing economy stanno attirando l’attenzione degli investitori, che dimostrano di riconoscere e apprezzare il potenziale di crescita di questo mercato”. Il fatturato della società, in tal senso, è confermato rapida espansione, con un giro d’affari che nel primo semestre di quest’anno ha fatto registrare una crescita del 500% rispetto all’anno passato.

Con la nuova iniezione di capitali, la startup milanese punta ora a consolidare la propria posizione nel mercato italiano e a sviluppare ulteriormente la propria presenza oltre i confini nazionali. “I capitali che abbiamo raccolto – spiega in dettaglio Boatti – serviranno soprattutto a conquistare la leadership a livello europeo nei prossimi due anni, attraverso un presidio e una presenza diretta in alcuni mercati chiave come Francia, Regno Unito e Germania” .

L’obiettivo concreto è quindi quello di aumentare le dimensioni di una comunità che oggi conta oltre 50mila utenti registrati (sia in Italia che all’estero) a cui è offerta la possibilità di prenotare direttamente online la propria vacanza fra le tante proposte dagli skipper registrati sul portale. Le destinazioni coperte vanno dal Mar Mediterraneo (Italia, Spagna, Croazia, Grecia, Francia) ad altre importanti destinazioni di mare in tutto il mondo, tra cui Patagonia, Caraibi, Seychelles, Nuova Zelanda e Fiji.

 

Il futuro in orbita: a Torino l’innovazione “spaziale” di startup e investitori  

Il futuro trova casa a Torino. E fa il giro del mondo e dello Spazio. Nuova tappa piemontese con Edison Pulse. A caccia dell’Italia che ce la fa: vieni a conoscere le più belle storie d’innovazione con Edison Pulse e StartupItalia! Ti manderemo addirittura in orbita

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

WeSchool diventa gratis per tutte le scuole

La piattaforma lanciata nel 2016 da Marco De Rossi (Oilproject) diventa gratis per tutti: permette di capovolgere la lezione, strutturare una didattica collaborativa e creare quiz e verifiche personalizzate

Il papà dell’auto senza pilota sta creando un gruppo per inventare la cucina del futuro

Un misterioso annuncio di lavoro lancia segnali sulla nuova scommessa di Sebastian Thrun, una delle star della Silicon Valley: “Rivoluzioneremo il modo di preparare pasti quotidiani e salutari”

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era