Sailsquare chiude un round da 1,3 milioni con Ligur Capital

Il fondo d’investimento Ligur Capital e alcuni investitori privati (fra cui FocusFuturo) hanno investito 1,3 milioni di euro in Sailsquare,

Il fondo d’investimento Ligur Capital e alcuni investitori privati (fra cui FocusFuturo) hanno investito 1,3 milioni di euro in Sailsquare, piattaforma social per condividere vacanze in barca a vela nata tre anni fa dall’idea di Riccardo Boatti e Simone Marini, rispettivamente Cmo e Ceo di una società diventata oggi il primo operatore nella Penisola per numero di imbarchi.

sailsquare_3

“Questo round di investimento – ha confermato in una nota Marini – conferma l’efficacia del nostro modello di business. La crescente richiesta di turismo esperienziale, soprattutto quello offerto da guide locali, e la sempre maggiore fiducia verso i servizi della sharing economy stanno attirando l’attenzione degli investitori, che dimostrano di riconoscere e apprezzare il potenziale di crescita di questo mercato”. Il fatturato della società, in tal senso, è confermato rapida espansione, con un giro d’affari che nel primo semestre di quest’anno ha fatto registrare una crescita del 500% rispetto all’anno passato.

Con la nuova iniezione di capitali, la startup milanese punta ora a consolidare la propria posizione nel mercato italiano e a sviluppare ulteriormente la propria presenza oltre i confini nazionali. “I capitali che abbiamo raccolto – spiega in dettaglio Boatti – serviranno soprattutto a conquistare la leadership a livello europeo nei prossimi due anni, attraverso un presidio e una presenza diretta in alcuni mercati chiave come Francia, Regno Unito e Germania” .

L’obiettivo concreto è quindi quello di aumentare le dimensioni di una comunità che oggi conta oltre 50mila utenti registrati (sia in Italia che all’estero) a cui è offerta la possibilità di prenotare direttamente online la propria vacanza fra le tante proposte dagli skipper registrati sul portale. Le destinazioni coperte vanno dal Mar Mediterraneo (Italia, Spagna, Croazia, Grecia, Francia) ad altre importanti destinazioni di mare in tutto il mondo, tra cui Patagonia, Caraibi, Seychelles, Nuova Zelanda e Fiji.

 

Le 6 startup finaliste di .itCup Registro 2017

Dalle 110 candidature arrivate per la sesta edizione della .itCup organizzata dal Registro.it sono stati selezionati i progetti innovativi che parteciperanno alla .itCup School a Pisa. E che il 26 ottobre saranno in finale a Roma

McDonald’s firma una linea di abbigliamento e la consegna a casa con UberEats

La famosa catena di fast food ha pensato per il 26 luglio a una campagna per celebrare il Global Delivery Day: in quella data chi ordinerà con UberEats si verà recapitare a casa un articolo con riferimento al marchio del Big Mac

Negli Stati Uniti arriva il primo avvocato-robot al mondo. Ed è gratuito

Il robot, che si chiama DoNotPay, in realtà è un’intelligenza artificiale in forma di chatbot e offre consulenza gratuita a chi non può permettersi un legale in carne e ossa. Nei due anni di sperimentazione ha contestato 375mila multe per il parcheggio

I vincitori della prima edizione: “Siamo cresciuti grazie a Start To Be Circular”

Grazie alla call di Fondazione Bracco la startup Orthoponics ha acquisito le giuste competenze per conquistare il mercato. Scadenza il 3 di novembre. In palio un premio del valore di 10.000 euro e l’ingresso nell’incubatore SpeedMiUp

Botnet, Microsoft combatte Fancy Bear in tribunale

Per fronteggiare l’offensiva cibernetica che si presume giunga dalla Russia, a Redmond hanno scelto un’arma non convenzionale. I cyber-criminali sono colpiti a suon di carte bollate, e la loro botnet smantellata in tribunale