Remoria VR (Luiss EnLabs) lancia il suo controller e cerca beta tester. Qui per richiederlo (gratis)

Il programma si concluderà il 30 settembre e la release ufficiale seguirà durante l’autunno

Remoria VR, startup innovativa che produce input devices per il settore della realtà virtuale per mobile, ha lanciato un referral program che consente di far testare a partner selezionati il Lignum Controller, un dispositivo Bluetooth 4.1 disegnato specificatamente per la realtà virtuale su smartphone. L’obiettivo è di raggiungere i maggiori influencers della scena VR internazionale.

Lignum è utilizzabile sui sistemi iOS e Android e, grazie a una serie di sensori inseriti al suo interno (giroscopio, magnetometro, accelerometro), consente agli sviluppatori di integrare controlli che non sono ad oggi disponibili nel mondo della realtà virtuale per smartphone.

«Mentre gli input come pulsanti e joystick sono da sempre parte delle nostre interazioni, Lignum rende l’esperienza nella realtà virtuale più immersiva grazie al tracciamento dell’orientamento e alle motion gesture integrate» afferma Matteo Pisani, CTO e co-fondatore di Remoria VR.

Remoria 2

«Nel settore della VR per smartphone c’è un forte bisogno di un sistema di input immersivo e a bassa latenza. Dovevamo creare un dispositivo adatto a governare l’interazione con il gioco mentre il telefono è chiuso all’interno dell’headset» dice Marco De Falco, CEO di Remoria VR. «Lignum rappresenta proprio questo». Grazie a Lignum la realtà virtuale per smartphone sarà immersiva, wireless e molto più accessibile ai devepolers che desiderano sviluppare esperienze VR vicine a quelle high end di Oculus e HTC Vive.

Per diventare un Beta Tester e ricevere gratuitamente il Lignum Controller ci sono due possibilità. Nel primo caso, si può condividere il link assegnato ad ogni subscriber con i propri amici per salire di posizione nella “Leaderboard”: più amici si iscrivono, più in alto ci si classifica. Il controller viene spedito ai 10 subscriber con il punteggio migliore. In alternativa, si può richiedere il controller autonomamente compilando questo form. Sarà poi il team di Remoria VR a ricontattare gli influencers e sviluppatori che ritiene più qualificati.

remoria

«È il momento di coinvolgere altri sviluppatori nel progetto e creare hype per il nostro prodotto all’interno della scena VR», commenta il CTO di Remoria VR.

Il programma si concluderà il 30 settembre e la release ufficiale seguirà durante l’autunno.

Remoria VR è una delle startup che stanno attualmente partecipando al programma di accelerazione di Luiss EnLabs “La Fabbrica delle Startup”, uno dei principali acceleratori di startup sul territorio europeo, nato da una joint venture tra LVenture Group, holding di partecipazioni quotata in borsa attiva nel settore del venture capital, e l’Università Luiss.
A giugno 2016 la startup ha ricevuto il suo primo round di Micro-Seed Financing da parte di LVenture Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Monaco (Ablio): «I nostri interpreti su cloud per aiutare chi parla lingue diverse»

Abbiamo incontrato il co-founder della startup che sviluppato una piattaforma di interpreti online che consente a chiunque di dialogare in altre lingue con i propri interlocutori. «Ablio contribuisce a risolvere i problemi di comunicazione tra utenti che non possono comprendere le rispettive lingue»

“Don’t Tap and Drive”, la campagna social di Ford per non distrarsi con lo smartphone alla guida

Secondo una ricerca un giovane europeo su quattro si è scattato un selfie mentre era al volante, non prestando attenzione alla strada. L’azienda automobilistica ha pensato di usare Instragram per sensibilizzare sul comportamento da avere per muoversi in sicurezza

Il nuovo servizio di Swift per il controllo dei pagamenti in tempo reale

La nuova soluzione è un elemento chiave del Customer SecurityProgram dell’azienda per aumentare i livelli di sicurezza e fiducia all’interno della comunità finanziaria