Mapendo chiude un round da 1,1M. Dentro Barcamper e IAG (con 745 mila euro)

La startup di Lorenzo Viscanti e Marco Marchini ha raccolto 520 mila euro dai 42 soci di IAG, 200 mila euro dal fondo di Gianluca Dettori e altre risorse dai soci di Malpendo che hanno deciso di reinvestire gli utili non distribuiti

Mapendo, startup che analizza l’attività degli utenti sugli smartphone e con le informazioni ricavate ottimizza la pubblicità delle società clienti su questi device, ha chiuso un round di 1,1 milioni di euro. Nel dettaglio, il progetto di Lorenzo Viscanti e Marco Marchini ha raccolto 520 mila euro dai 42 soci di Italian Angels for Growth, il principale network di business angels in Italia. All’operazione hanno partecipato anche altri due investitori, tra cui il fondo Barcamper Ventures, costituito di recente da Primomiglio SGR di Gianluca Dettori, che ha investito 200 mila euro. Contemporaneamente a questa operazione, i soci di Mapendo hanno deciso di reinvestire gli utili non distribuiti, portando il valore complessivo degli investimenti a oltre 1,1 milioni di euro. Mapendo è attiva da 24 mesi, ha un fatturato di oltre 2,5 milioni di euro e opera quasi esclusivamente all’estero con operatori ecommerce inglesi, tedeschi, statunitensi e latino-americani.

 

Mapendo

I founder di Mapendo Lorenzo Viscanti e Marco Marchini

 

Sviluppiamo in Italia, cresciamo all’estero

«Continuiamo a sviluppare tecnologia in Italia – ha dichiarato Lorenzo Viscanti, founder di Mapendo – vogliamo crescere sempre di più all’estero. Grazie a questa operazione diventeremo una azienda globale, il nostro cuore tecnologico crescerà ancora in Italia, a Bologna, allo stesso tempo saremo sempre più presenti all’estero sui mercati nord europei e americani».
Mapendo ha convinto, spiegaa Antonio Leone, presidente di IAG «per il suo approccio pragmatico e scalabile all’ormai maturo settore del mobile advertising. Riteniamo imbattibile la loro proposta per i clienti pubblicitari, orientata alla generazione immediata di ricavi e di lead commerciali. Contiamo di sostenere l’eccellente squadra di Mapendo con tutte le risorse del nostro network».
Nell’operazione Barcamper Ventures, il fondo di Primomiglio Sgr di Gianluca Dettori, ha investito 200 mila euro. «
Conosciamo il fondatore e il team della Bolognese Mapendo dai primi esordi – ha detto proprio Gianluca Dettori – e siamo contenti di essere riusciti a salire a bordo della startup di Lorenzo Viscanti per aiutare la società a scalare il suo business. Vorrei esprimere un ringraziamento al team dpixel e in particolare all’investment manager Lisa Di Sevo per averlo reso possibile».

 

Il “ricatto” cinese che ha fatto crollare bitcoin di 100 dollari in 1 minuto, spiegato

Bitcoin era tornato sopra i mille dollari e in un minuto è sceso di 100. Per colpa dei cinesi e, soprattutto, di un paradosso: i governi non possono controllare bitcoin ma possono, con le loro scelte, influenzarne l’andamento. Abbiamo cercato di capire il perché con il founder di Euklid, Antonio Simeone

Questa app sviluppata da Prospeh (H-Farm) ti dice da dove viene il cibo. OriginTrail

Prospeh è una startup di origini slovene ha sviluppato un’applicazione che mostra le informazioni sulla provenienza dei prodotti alimentari. Fa parte della seconda edizione del Food Accelerator, il programma di H-Farm

Il futuro di Internet non è nella fibra. Così Elon Musk ci farà connettere dallo spazio

Mentre Facebook ci prova con i droni, Space X vuole lanciare in orbita più di 4mila satelliti per portare internet ovunque. L’impresa è titanica se si pensa che ad oggi ci sono solo 24 satelliti nello spazio per il GPS e che le aziende che ci hanno provato prima hanno fallito

F-Secure compra la (ex) startup italiana fondata dall’hacker Andrea Barisani

Exit per la startup di sicurezza informatica di Trieste, comprata dal gruppo del colosso finlandese degli antivirus. Con l’ingresso nel gruppo, Barisani diventa nuovo capo della Sicurezza hardware di F-Secure