#saveiceberg: quando la Rete salva la cagnolina

La Rete salva Iceberg, una dogo argentina condannata dalla legge della Danimarca. Internet come strumento per la solidarietà. L’analisi di Matteo Flora

Usare Internet come strumento di impegno civico: è quanto è successo nel caso di Iceberg, un esemplare di dogo argentino che le leggi della Danimarca avevano condannato alla soppressione. Il padrone di Iceberg ha lanciato l’appello in Rete, il suo appello è stato ripreso da una petizione su Change.org e da lì è partito il passaparola. Il passaparola è arrivato fino a delle vere e proprie twitstar: così, anche grazie al megafono di musicisti e attivisti, la campagna ha raccolto oltre 350mila firme e ha avuto successo. Iceberg è salva.

Matteo Flora ci racconta le dinamiche con le quali l’appello si è trasformato in un messaggio virale, partito dalla Danimarca e arrivato fino in Italia.

Blockchain per i rifugiati: ecco come la usa (bene) la Finlandia

Il progetto con la startup locale Moni coinvolge migliaia di persone: una carta-conto e un’identità digitale memorizzate su blockchain pubbliche lavorano per l’inclusione sociale dei migranti

Airbnb vale 6,5 miliardi di euro per i ristoranti, 257 milioni a Roma

Un rapporto della piattaforma su 44 metropoli internazionali indaga l’impatto degli ospiti sulla ristorazione locale: in media spendono fra i 40 e i 100 dollari a serata, spesso nel quartiere dove alloggiano

Centy ed Eggup | Che fanno le 2 nuove startup di Digital Magics

I due nuovi progetti innovativi di Digital Magics. Ronchini: «Ci hanno convinto non solo per l’elevato valore innovativo, ma soprattutto per le risposte concrete che queste due startup hanno dato ai rispettivi mercati»