Sergio Stanco

Sergio Stanco

Lug 26, 2017, 6:00am

Sergio Stanco

Sergio Stanco

Lug 26, 2017, 6:00am

Calciomercato e social: se il Campione del Mondo cerca (e trova) squadra su LinkedIn

Curioso annuncio pubblicato da Cristian Zaccardo: svincolatosi dal Vicenza, il Campione del Mondo del 2006 si affida a LinkedIn per trovare lavoro

“A.A.A. Campione del Mondo, un po’ vecchietto ma ancora in forze, cerca squadra: datemi fiducia, non ve ne pentirete”. Può essere sintetizzato così l’annuncio che Cristian Zaccardo, laureatosi effettivamente Campione del Mondo nel 2006 con l’Italia di Lippi, ha pubblicato su LinkedIn. Quasi 400 presenze in Serie A (con 22 gol all’attivo) e un titolo così importante (che si aggiunge a quello di Campione d’Europa Under 21 conquistato in Germania nel 2004 e a quello di campione di Germania con il Wolfsburg nel 2009) pare non siano sufficienti a convincere il Mondo del Calcio a garantirgli un ingaggio.

L’annuncio sul social network

Certo, l’anagrafe non mente (a dicembre Cristian compirà 36 anni), ma lo score della scorsa stagione neanche (sono 23 le presenze accumulate nel Vicenza, nel quale militava anche l’altro campione del Mondo Amelia). Dunque Zaccardo si sente in piena forma, maturo al punto giusto e non ha ancora nessuna intenzione di appendere le scarpette al chiodo, come chiaramente recita il suo post. Anzi, sarebbe addirittura pronto a rilanciare per un paio di stagioni: “Ho rescisso il contratto che mi legava al Vicenza fino a giugno 2018 – ha scritto sul suo profilo LinkedIn – Attualmente sono un calciatore svincolato. Sto ancora bene fisicamente e potrei giocare ancora 2 anni a livelli alti. Chi mi prenderà secondo me farà un affare… Calciatore serio professionale e forte!”.

Sul social dei professionisti, in 2 lingue

Insomma, Cristian ha preferito non affidarsi ad agenti e metterci la faccia, affidando la sua passione e annunciando la sua disponibilità sul cosiddetto “Social network dei professionisti”, sempre più spesso usato anche da agenti, direttori sportivi e allenatori per avviare (e talvolta chiudere) affari di calciomercato. Non è raro, infatti leggere di vere e proprie trattative nei post pubblicati da procuratori (o sedicenti tali). Zaccardo ha preferito fare da sé con un post umile, ma al contempo anche divertente e professionale, visto che è stato pubblicato in due lingue per essere sicuro di raggiungere anche mercati particolarmente attivi come quelli inglesi, statunitensi o asiatici.

Le proposte ricevute da Cristian

E la strategia ha funzionato per davvero: il suo post, infatti, ha riscosso un enorme successo e la sua storia è finita sulle copertine dei principali giornali, anche esteri. Zaccardo, poi, ha rilanciato qualche giorno dopo con un post forse ancora più significativo: “Ho già trovato squadra, la più grande e forte del mondo: siete voi! Con il vostro amore, affetto e sostegno mi avete dato grande entusiasmo. Sì, rompere gli schemi oggi può far clamore, tra qualche anno probabilmente altri atleti cercheranno squadra su Linkedin. Per questo ho deciso, quando troverò squadra, di donare una borsa di studio per la partecipazione al Master in Sport Business Management presso la Business School del Sole24Ore: se usati in modo corretto i social media possono portare grandi vantaggi. Ho ricevuto tantissime proposte e in questi giorni farò la mia scelta. Scoprire che tante persone ti vogliono bene e che il mio valore, in campo e fuori, è apprezzato da molti addetti ai lavori è qualcosa di magico. La stessa magia che ho provato quando ho alzato la Coppa del Mondo. Grazie di cuore a tutti! Cris”.