Angel Challenge il programma norvegese che premia le startup con un milione di corone

Come funziona Angel Challenge il programma che permette a startup di competere per investimenti di oltre un milione di corone. I prossimi round si svolgeranno a Stavanger, Trondheim, Nordland, tra questa estate ed il prossimo autunno

‘Angel Challenge’ è un programma che permette a startup di diverse regioni della Norvegia di competere per investimenti che si aggirano sul milione di corone (NOK), equivalenti a circa 120.000 dollari. I prossimi round si svolgeranno a Stavanger, Trondheim, Nordland, tra questa estate ed il prossimo autunno.

Dagli inizi del 2015, più di 170 investitori hanno partecipato al programma, che offre ai soggetti interessati l’opportunità di entrare in contatto con centinaia di nuove startup e di essere aggiornati in materia grazie ad un dialogo continuo con esperti a livello internazionale. Gli startupper possono aderire a programmi ed essere presentati agli Angel Investors. ‘Angel Challenge’ nasce come iniziativa di Startup Norway e tra i partners ci sono: ‘Innovasjon Norge’ ed ‘Oslo Business Region’. ‘Startup Norway’ ha sostenuto più di 250 eventi dal 2010 ad oggi.

I round di investimenti tra estate e autunno in Norvegia

A Stavanger il percorso iniziato a giugno con 20 Startup e 20 Investitori proseguirà con una seconda fase il 14 e 15 agosto, per scoprire, il 27 settembre 2017, l’idea che si ‘aggiudicherà’ il milione di corone (NOK) ‘in palio’ negli eventi finali ‘Nordic Edge’ e ‘DNB NXT’.

Nella città della Norvegia sud occidentale l’anno scorso 25 investitori e 20 startup hanno portato alla individuazione di un investimento in ‘SmartPlants AS’ e a 2 investimenti aggiuntivi in ‘Qluge AS’ ed ‘Explo Crowd AS’: la metà degli investitori si stanno ora incontrando nelle sessioni ‘Angel Challenge Alumni’, una volta al mese.

Dal 21 agosto a Nordland, 10 angel Investor puntano su 10 idee

Dal 21 agosto all’11 ottobre, nella Norvegia settentrionale, 10 Angel Investors approfondiranno le qualità di 10 starutp ‘investor-ready’ che competono per un investimento di 500.000 corone norvegesi (NOK). I partecipanti si vedono offrire anche la possibilità di apprendere dinamiche di investimento nelle prime fasi di sviluppo delle loro compagnie. Al termine, ogni singolo investitore destinerà 50.000 corone alla migliore startup. Tra le 10 startup, 5 saranno ammesse ad un programma di 8 settimane che le condurrà attraverso un intero ciclo di investimento. La valutazione che ci si aspetta dalle Start Up (perchè siano considerate promettenti in questa fase) si aggira tra i 5 ed i 20 milioni di corone. L’obiettivo di ‘Angel Challenge’ in Norvegia è impegnare un maggior numero di investitori ed accrescere la ‘investor readiness’ delle starutp quando il momento propizio alla loro idea si presenterà.

Molto simile è quello che avverrà a Trondheim dal 14 settembre al 16 novembre: nel corso degli eventi in agenda 20 investitori si concentreranno su 20 startup già a partire dal 10 ottobre. Poi ci sarà una ‘finale’ il 5 dicembre, quando una startup otterrà 1 milione di corone in investimenti. Il resto del programma è analogo a quello descritto poco sopra riguardo a Nordland.

Ci sarà modo di parlare di Oslo più avanti, quando sarà disponibile il programma definitivo della ‘Creative Edition’ 2017. L’attenzione sarà poi concentrata sul nord del paese scandinavo, in occasione del round di Tromsø 2017, atteso tra dicembre 2017 e febbraio 2018. Il metodo di ‘Angel Challenge’ ruota attorno all’apprendimento delle strategie di investimento (attraverso l’avvio di investimenti veri e propri). Il criterio stabile per la partecipazione da parte degli investitori consiste nel destinare 50.000 o più corone alle startup, sostenendole fin dalle fasi iniziali di lancio dell’idea sul mercato. La quota di partecipazione alle iniziative di ‘Angel Challenge’ che viene richiesta ad ogni investitore è di 10.000 corone.

Ti potrebbe interessare anche

Chi sono e cosa fanno le 50 startup europee cresciute di più negli ultimi 3 anni

Sono 50 le startup europee cresciute di più negli ultimi 10 anni. A svelarle la classifica di Tech Tour Growth 50. Ci sono due italiane

Piccole, numerose e specializzate nel gaming: il ritratto delle scaleup finlandesi

Secondo il rapporto di Mind The Bridge e Startup Europe Partnership il 18% delle realtà imprenditoriali del Paese nordico è attivo nei videogiochi. Notevole anche l’interesse estero sulla tecnologia prodotta, con 48 acquisizioni negli ultimi 6 anni

Se anche finisse il carburante avrai sempre le idee | Spunti dal Norwegian Startup Ecosystem

Le politiche a favore dell’innovazione del paese scandivano hanno avuto come effetto unimpennata di capitali destinati alle startup. Il ruolo di Innovation Norway e un punto sullo Startup Extreme 2017

Skuola.net il portale per le ripetizioni con i tutor geolocalizzati

Le ripetizioni troppo spesso si pagano in nero. Skuola.net sta cercando di combattere questo fenomeno offrendo agli studenti la possibilità di prenotare il proprio tutor sia a domicilio sia per lezioni online. Intervista al fondatore Davide Grassucci

Ristorazione: Direttoo la startup che riduce i costi di distribuzione. Intervista

L’intermediazione costituisce il 60-70% del prezzo finale del prodotto; a seconda delle situazioni, produttore o consumatore perdono molto denaro, rispetto a quello che potrebbe essere risparmiato se questo passaggio della filiera fosse ottimizzato dalla tecnologia. Qui si inserisce Direttoo

Galaxy Note 8, più pollici e doppia fotocamera per il phablet di Samsung

Evoluzione dell’S8, con una fotocamera posteriore doppia e lo stilo S-Pen. Prezzo da capogiro: ma le ambizioni di Samsung per il suo Note 8 sono assolute