immagine-preview

Set 12, 2018

Homepal: aumento di capitale da 2,6 milioni di euro. “Il nuovo servizio sarà vendita casa in 45 giorni”

Nata nel 2014 la startup milanese è un importante attore del mercato immobiliare. Tra gli investitori anche Homeclub, BPER Banca e l'imprenditore Davide Serra

La startup Homepal cresce con un aumento di capitale di 2,3 milioni di euro collocato presso investitori privati e internazionali. L’azienda milanese è quella che ha innovato il mercato immobiliare consentendo a tutti di gestire transazioni immobiliare direttamente sul web. Tra i protagonisti di questa nuova fase c’è Homeclub, il lead investor che tramite Maria Amesi ha commentato così l’aumento di capitale. “Come investitori, siamo interessati a start-up con grandi ambizioni che puntino a diventare internazionali, e per questo stiamo finanziando la crescita di Homepal”.

La startup Homepal era già stata selezionata tra le prima cinque in Italia alla finale di B Heroes. All’aumento di capitale da 2,3 milioni ha partecipato BPER Banca con un investimento diretto mirato proprio all’ingresso dell’istituto nel real estate con un progetto da offrire poi ai propri clienti. Nel 2015 Homepal aveva già raccolto un milione di euro a cui se ne erano aggiunti 2,6 lo scorso anno. Tra gli i primi a credere nel progetto anche Davide Serra che ha confermato un altro investimento nel nuovo round.

“Homepal sta crescendo molto – ha dichiarato Serra – e si dimostra un esempio di come si possa fare innovazione in Italia, andando ad abbattere i costi di transazione del mercato immobiliare che equivalgono a circa 3 miliardi di euro all’anno”. La palla ora passa alla start-up che si è già impegnata ad investire i fondi di questo aumento di capitale per potenziare i servizi di Homepal. «Posso anticipare – ha detto il suo fondatore Andrea Lacalamita (in foto qui sopra) – che lanceremo a fine mese un nuovo servizio per vendere casa in 45 giorni».

Leggi anche: Affitto per studenti: il costo di un appartamento città per città

Le prospettive per Homepal, fondata nel 2014, suggeriscono una crescita degli annunci pubblicati sul sito. «Ne abbiamo già raccolti 120 mila e vogliamo crescere fino a 150 mila entro la fine dell’anno – ha commentato Monica Regazzi (in foto qui sopra), confermata ad – stiamo costruendo una nuova frontiera del real estate in Italia».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter