Zuckerberg a Roma. 5 protagonisti dell’ecosistema startup interrogano il papà di Facebook

L’evento alla Luiss con Mark Zuckerberg è blindato, ma risponderà alle domande della community. Dice. Ne abbiamo raccolte 15, da parte di Carnovale, Coppola, Granero, Kruger e Ranellucci

Dice di ammirare Augusto, erede di Cesare e primo imperatore romano. Il grande traghettatore, l’enfant prodige che da solo ha cambiato tutto, in quello che fu il più grande impero del mondo. Nel segno di Augusto Mark Zuckerberg ha annunciato sulla sua pagina ufficiale il suo prossimo viaggio a Roma.

zuckerberg-roma-copertina

Luiss blindata

E se meno di un anno fa un altro big della Silicon Valley, il ceo di Apple Tim Cook, inaugurava l’anno accademico alla Bocconi di Milano, adesso il numero uno di Facebook sceglie la Luiss, dove incontrerà – dicono dall’università – studenti e startup. Un incontro la cui organizzazione è in capo direttamente all’azienda di Palo Alto, che ha scelto di farlo a porte chiuse. Anzi, blindato.

VIDEO: Quando Zuckerberg spiegava Facebook. A un’aula vuota

Niente giornalisti, curiosi, passerelle. Qui non c’è nessuna lectio magistralis o aperture dell’anno accademico. L’evento ha un solo nome e un cognome: Mark Zuckerberg, l’ex studente di Harvard divenuto multimiliardario. Sarà lui il protagonista della giornata, soltanto lui. Lo stesso che, magari ispirandosi inconsapevolmente al suo beniamino Augusto, ha dettato anche questa volta le regole del gioco.

15 domande a Mark Zuckerberg

Il papà di Facebook ha offerto però una possibilità agli abitanti del suo impero social: l’evento di Roma sarà la cornice di uno dei suoi celebri “Townhall Q&A“, e ha invitato chi lo volesse a lasciare domande, come commento al suo post.

Startupitalia ha raccolto questo invito e ha chiesto a 5 campioni dell’ecosistema romano dell’innovazione, Gianmarco Carnovale di Roma Startup, Augusto Coppola di Enlabs, Gianluca Granero di Pi Campus, Peter Kruger di Startupbootcamp e Alessandro Ranellucci di Maker Faire Rome di formulare e non una ma ben tre domande ciascuno a Zuck.
Il risultato sono quindici grandi temi, con suggestioni e scenari in primo luogo per l’Italia, ovviamente, passando da coding, makers, startup, venture.

Aldo V. Pecora
@aldopecora

Le domande sono sintetizzate in cinque “cartoline”, cliccando su ognuna di queste sarà possibile leggerle integralmente, in italiano e in inglese.

 zuckerberg_q&a_carnovale_english

zuckerberg_q&a_coppola_english

zuckerberg_q&a_granero_english

zuckerberg_q&a_kruger_english

zuckerberg_q&a_ranellucci_english

Ti potrebbe interessare anche

Carnovale (Roma Startup): Il futuro di internet e altre 2 domande a Zuckerberg

L’evento alla Luiss con Mark Zuckerberg è blindato, ma risponderà alle domande della community. Dice. Ne abbiamo raccolte 15

5 video sul fare startup in Italia che chi fa startup dovrebbe vedere

Il video è il format del futuro, dicono. Qui cinque esempi di interviste a chi fa startup in Italia: le difficoltà, le speranze, le opportunità. Da Coppola (Luiss Enlabs) a Rossi (Cocontest)

Coppola (LVenture): «perché non compri startup italiane?» e altre 2 domande a Zuckerberg

L’evento alla Luiss con Mark Zuckerberg è blindato, ma risponderà alle domande della community. Dice. Ne abbiamo raccolte 15

8 cose che il Governo deve fare subito per le startup secondo 8 investitori

Cosa dovrebbe contenere il decreto Finanza per la crescita 2.0 secondo chi con le startup in Italia ci lavora. Le opinioni di investitori e associazioni

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

#rESTATE in città coi bambini: 5 cose da fare a…Bologna

Dalla mostra interattiva Bologna Experience, al ciclo di eventi “Un’estate alla scoperta dell’Orto Botanico“.  Dall’appuntamento alla Serre dei Giardini Margherita allo spettacolo Sandokan al Teatro Testoni. Tutte le attività culturali e scientifiche per chi resta in città con i bambini

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Megaride, l’arma segreta Ducati: un software per ottimizzare le performance dei pneumatici in pista

Megaride, la startup di Flavio Farroni che analizza la salute dei pneumatici, stringe una partnership con Ducati per ottimizzare le performance in pista. Questa l’arma segreta che ha regalato a Dovizioso la vittoria nella gara austriaca della MotoGP?

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti