La web app per i sondaggi in diretta Facebook: Directfy

In tre giorni il team di Becreatives ha realizzato una piattaforma che permette di mettere online un quesito in pochi e semplici passi, senza scaricare nessun programma. Il servizio costa 1,99 € e ha già raccolto 380 iscritti

Propongono le scelte più diverse, tra cani e gatti, birra o vino, sfogliatella riccia o liscia. Stimolano la reazione immediata del navigante. Invadono le bacheche degli utenti social. Stiamo parlando dei sondaggi in diretta Facebook che sono ormai una moda irrinunciabile del social network di Zuckerberg. Il team di Becreatives ha pensato a un modo per rendere questa novità ancora più facile da realizzare e ha creato una web app dal nome esplicito, Directfy. «L’idea è venuta a me e Marco Cuciniello una sera che ci siamo trovati a dover realizzare uno di questi sondaggi. Ci siamo detti: perché non lavorare a un’app per farli in maniera ancora più veloce?», dice a Startupitalia Alessandro Buononato, ceo di Becreatives.

becreatives

Il team di Becreatives

Il lavoro di tre notti per portare online Directfy

Il lavoro che ha messo online Directfy è stato fatto in poco tempo da un team già rodato da un paio di anni: Alessandro Buononato, Marco Cuciniello, Alberto Abruzzo e Andrea Del Fiandra sono partiti due anni fa facendo un crowdsourcing per creativi. Oggi sono una software house. La formazione dei quattro founders è molto diversa: dalla facoltà di architettura a quella di ingegneria. In mezzo però tanta esperienza sul campo e molta curiosità di sviluppare. In tre notti il team è arrivato a un’app pronta per essere utilizzata: un edit attraverso il quale scegliere le immagini, il testo, uno sfondo e il logo è tutto ciò che offre all’utente. «Directfy ti dice quali sono i link che devi aggiungere nel tuo stream e il sondaggio può andare online. È semplice e immediato», spiega ancora Buononato.

edit

Per creare un sondaggio in diretta con Directfy basta accedere alla piattaforma con il proprio account Facebook e seguire le istruzioni per l’impostazione del quesito nei contenuti e nella forma. In seguito sono messi a disposizione due tutorial che spiegano passo dopo passo dove copiare il codice per lo streaming. L’applicazione permette agli utenti di evitare di scaricare un programma per lo stream e lasciare acceso il computer fino alla fine della diretta. Con Directfy è il sistema che si occupa di mandare avanti la diretta in maniera automatica. «Abbiamo già 380 iscritti, 200 dirette in database e commenti positivi sul nostro prodotto che è stato creato abbassando al minimo il time to market», dice Buononato.

Uno strumento semplice per tutti gli utenti social

Directfy è pensata soprattutto per i social media manager che possono beneficiare di questo strumento per lavorare su più pagine in parallelo, ma anche per i semplici utenti di Facebook che vogliono divertirsi a creare dei sondaggi in diretta. Il servizio è a pagamento: dopo 10 minuti di prova, si pagano 1,99€ all’ora con 50 centesimi di sconto per ogni ora aggiuntiva. È possibile acquistare anche un pacchetto giornaliero e avere così un risparmio maggiore.

Blockchain per i rifugiati: ecco come la usa (bene) la Finlandia

Il progetto con la startup locale Moni coinvolge migliaia di persone: una carta-conto e un’identità digitale memorizzate su blockchain pubbliche lavorano per l’inclusione sociale dei migranti

Airbnb vale 6,5 miliardi di euro per i ristoranti, 257 milioni a Roma

Un rapporto della piattaforma su 44 metropoli internazionali indaga l’impatto degli ospiti sulla ristorazione locale: in media spendono fra i 40 e i 100 dollari a serata, spesso nel quartiere dove alloggiano

Centy ed Eggup | Che fanno le 2 nuove startup di Digital Magics

I due nuovi progetti innovativi di Digital Magics. Ronchini: «Ci hanno convinto non solo per l’elevato valore innovativo, ma soprattutto per le risposte concrete che queste due startup hanno dato ai rispettivi mercati»