Giancarlo Donadio

Giancarlo Donadio

Feb 3, 2017, 6:37pm

Giancarlo Donadio

Giancarlo Donadio

Feb 3, 2017, 6:37pm

18 skills che fanno di te un intelligente emotivo (e perché ti aiutano a fare qualsiasi cosa)

L'intelligente emotivo sa riconoscere le sue emozioni e quelle degli altri. Così ottiene tutto quello che vuole nella vita, nel lavoro e nel business. Ecco una lista di 18 qualità che forse non sapevi di avere

Sai riconoscere i tuoi sentimenti e capire quelli degli altri? Ebbene, se hai questa competenza possiedi intelligenza emotiva, un’attitudine che se la coltivi può condurti al successo, a ottenere qualsiasi cosa nella vita. Gli intelligenti emotivi sanno gestire se stessi e gli altri, hanno autocontrollo e sanno parlare al cuore delle persone. La prima volta che il termine compare è all’interno di uno studio di Peter Salovey e John D. Mayer, due studiosi, nel loro articolo Emotional Intelligence, come “l’abilità nel controllare i sentimenti propri e degli altri, e utilizzare le informazioni per guidare pensieri e azioni”.  Le loro teorie sono state poi aggiornate da Daniel Goldman, nel libro “Emotional Intelligence”.

Ma come si riconosce un intelligente emotivo? Inc.com ci aiuta a capirlo, offrendoci 18 modi per capire se qualcuno interno a noi possiede questa competenza o se siamo noi stessi ad averla coltivata nel tempo, pur inconsapevolmente.

1. Riconosce le emozioni

intelligenza emotiva

Secondo alcuni studi scientifici, riportati dal Time, anche se tutti sperimentiamo emozioni, solo una parte minoritaria di noi sa riconoscerle (il 36%). Non avere questa competenza, diventa una bella gatta da pelare. Non capire quello che si prova, può condurre a fare scelte irrazionali o ad agire in modo contro produttivo. Chi è dotato di intelligenza emotiva non ha questo problema. Non solo sa riconoscere le emozioni che vive ma sa anche dare loro un nome, sa padroneggiare, in altre parole, molti termini per descrivere il suo stato d’animo. Al posto di affermare di cattivo umore, spiegherà che è “irritato”, “ansioso” o “frustrato”

2. È curioso del mondo che lo circonda

intelligenza emotiva 2

L’intelligente emotivo è curioso di tutto ciò che lo circonda. Non importa se ha di fronte a sé una persona estroversa o introversa, tenterà di capirla. La sua curiosità è frutto dell’empatia, più è interessato a una persona, più sarà determinato a sapere dettagli su di lei.

 3. Abbraccia il cambiamento

intelligenza emotiva 3

L’intelligente emotivo ha un approccio flessibile alla vita. Sa che tutto cambia e deve sapersi adattare ai nuovi contesti che avrà di fronte. Sa che la paura del cambiamento può paralizzarlo e la vive come una minaccia al suo successo e alla felicità. Vive per cambiare e cerca di pianificare delle attività per favorire la sua attitudine alla novità.

4. Conosce forze e debolezze

Gli intelligenti emotivi non si limitano a conoscere le loro emozioni. Sanno anche capire quali sono i loro limiti. Sanno che ci sono situazioni e persone che possono portarli a perdere pazienza ad arrabbiarsi. Conoscono le loro forze e sanno usarle a proprio vantaggio, e al contempo hanno imparato a gestire le loro debolezze.

5. È giudice del carattere altrui

intelligenza emotiva 5

L’intelligenza emotiva nasce dalla capacità di leggere gli altri come un libro aperto, capire come sono e come affrontarli. Questo rende chi possiede questa capacità un impeccabile giudice dei caratteri degli altri. Per l’intelligente emotivo le persone non sono un mistero, sa capire le loro motivazioni e anche quello che nascondono e non dicono.

6. Non è facile offenderlo

intelligenza emotiva 17

L’intelligente emotivo sa chi è, è difficile che qualcuno possa realmente offenderlo. Ha un’incredibile fiducia in se stesso e ha la mente aperta. Sa prendersi in giro e lasciare che gli altri facciano lo stesso con lui. Conosce il confine tra scherzo e offesa.

7. Sa dire di no

intelligenza emotiva 6

Un intelligente emotivo sa dire di “no”. Alcuni studi realizzati dalla University of California, dimostrano che chi sa dire di “no”, è meno stressato e depresso di chi non possiede questa capacità. Dire di “no” è una sfida e l’intelligente emotivo sa come superarla. Non dice mai, “non penso di poterlo fare” o “non sono sicuro”. Imparare a dire di no, d’altronde, è necessario per focalizzarsi sui propri obiettivi e non sprecare tempo prezioso.

8. Dimentica gli errori

intelligenza emotiva 7

Gli intelligenti emotivi mettono distanza tra sé e i loro errori, ma riescono a farlo senza dimenticare la lezione che questi comportano. Sanno trovare un equilibrio tra focalizzarsi sui propri errori (cosa sana e giusta) e dimenticarli per andare avanti. Concentrarsi troppo su uno sbaglio commesso in passato può portare ansie e paure. Gli intelligenti emotivi lo sanno e trasformano un fallimento in un’occasione di miglioramento.

9. Dà e non si aspetta nulla in cambio

intelligenza emotiva 8

Chi sa offrire qualcosa agli altri, senza aspettarsi niente in cambio, impressiona gli altri. Un intelligente emotivo, per esempio, si trova spesso in situazioni del genere. Conosce il segreto per costruire relazioni forti: pensare costantemente agli altri.

10. Non porta rancore

intelligenza emotiva 9

Chi porta rancore verso il mondo e gli altri vive in uno stato perenne di stress emotivo. Secondo uno studio della Emory University, chi è arrabbiato verso la vita, rischia di soffrire di pressione alta e si dispone più facilmente a malattie cardiache. L’intelligente emotivo evita di finire nel tunnel “del rancore”, e così facendo migliora il suo umore e la salute.

11. Neutralizza le persone tossiche

intelligenza emotiva 4

Gestire le persone difficili è frustrante e stancante. Gli intelligenti emotivi sanno come fare. Quando si confrontano con una persona che ha sentimenti negativi nei loro confronti, sanno approcciare le cose in modo razionale. Identificano le loro emozioni e non lasciano trasparire rabbia e frustrazione. Riescono a mettersi nei panni dell’altro e cercano soluzioni comuni.

12. Non cerca la perfezione

intelligenza emotiva 11

Gli intelligenti emotivi non cercano la perfezione perché sanno che non esiste. Gli esseri umani, per loro stessa natura, sono fallibili. E quando la perfezione diventa un obiettivo, sperimentano continuamente un senso di fallimento. L’intelligente emotivo, al contrario, non perde tempo prezioso a lamentarsi di quello che non è riuscito a compiere o che avrebbe potuto fare in modo diverso. Vive con entusiasmo la prospettiva delle azioni che potrà compiere in futuro, e non si focalizza sul passato.

13. Apprezza quello che ha

intelligenza emotiva 12

Secondo alcune ricerche della University of California, le persone che lavorano costantemente per trovare gratitudine in quello che hanno, riducono i livelli di stress, del cortisolo, in alcuni casi del 23%. Nella stessa ricerca emerge che chi esprime gratitudine migliora lo stato d’animo, l’energia e il suo benessere psicofisico.

14. Sa disconnettersi

intelligenza emotiva 13

Altra qualità di chi ha intelligenza emotiva è quella di sapere quando “disconnettersi”, prendere una pausa. Mettersi offline per un po’, spegnere il telefono e fare una pausa, aiuta. Studi dimostrano che anche azioni semplici, come non controllare le email per una giornata, riducono i livelli di stress. La tecnologia oggi ci espone alla comunicazione con gli altri per 24 ore al giorno. Ma diventa fondamentale, staccare la spina ogni tanto.

15. Limita la caffeina

intelligenza emotiva 14

Un uso eccessivo di caffeina di caffeina aumenta il rilascio di adrenalina che serve ad aiutarti a fornire delle risposte veloci e immediate. L’adrenalina va benissimo in situazioni limite, ma è meno opportuna quando bisogna rispondere a una email, in modo ragionato. Gli intelligenti emotivi sanno controllare il loro corpo e limitano l’uso di bevande o cibi che possono avere un’influenza negativa sulle loro emozioni.

16. Dorme il tempo necessario

intelligenza emotiva 14

Il sonno aumenta l’intelligenza emotiva e aiuta a mantenere bassi i livelli di stress. Quando dormiamo, il cervello si ricarica, ripulendoci dai ricordi della giornata, archiviandoli e preparandoci a raccogliere altre informazioni nel giorno successivi. Gli intelligenti emotivi lo sanno e fanno del sonno una delle loro priorità.

17. Ferma i pensieri negativi

intelligenza emotiva 10

 

L’intelligente emotivo non ama rimuginare sui pensieri negativi. Sa che molti di questi sono semplicemente pensieri e non fatti.  Ha imparato a scindere le due cose e così può rifuggire dalla negatività e muoversi verso pensieri positivi.

Non vive in base alle opinioni degli altri

intelligenza emotiva 20

Quando il senso del piacere e della soddisfazione derivano dalle opinioni degli altri, non sei più padrone della tua felicità. L’intelligente emotivo si sente bene se ha fatto qualcosa e non ha sempre bisogno del parere degli altri per gioire dei risultati. Sa tenere in giusto conto le opinioni delle persone e trarne il meglio.